Viaggiare con Grazia…Turchia

Circa 22 anni fa, proprio in questi giorni, stavo preparando le valige per fare uno dei viaggi più belli della mia vita, che mi avrebbe portato alla scoperta della Turchia.

Siamo arrivati ​​ad Istanbul, dopo un grande ritardo del volo, e giunti in albergo, abbiamo avuto giusto il tempo di fare una doccia e la colazione prima di andare ad esplorare questa città, che per me è tra le più belle mai visitate. E’ l’unica al mondo ad essere divisa tra due continenti: la parte europea, infatti, è separata da quella asiatica dallo stretto sul Bosforo. La sua storia la conosciamo tutti, Instabul fu capitale dell’Impero Romano con il nome di Costantinopoli (si chiamò così fino al 1930) e dell’Impero Turco Ottomano con il nome di Bisanzio, ed ancora oggi è una metropoli che custodisce un passato glorioso proiettato al futuro.

La visita della città è iniziata dall’Ippodromo Bizantino (dove si svolgevano le corse delle bighe) e dagli obelischi di Teodosio e Costantino. Abbiamo anche visto la Colonna Serpentina, la Cisterna Romana Sotterranea, costruita sotto il regno di Giustiniano, ed infine la Moschea di Solimano, una tra le più
grandiose di Istanbul. Dopo aver fatto una sosta in uno dei numerosi ristoranti della città, siamo andati anche al Gran Bazar, il più grande mercato coperto al mondo, coloratissimo con le sue 4.000 botteghe. 

Sicuramente da non perdere sono anche la Moschea Blu, (famosa per le sue maioliche blu) e la Basilica di Santa Sofia, capolavoro dell’architettura bizantina, voluta da Giustiniano, qui sono rimasta davvero senza fiato! Dopo anni di studio sui libri di scuola, sono riuscita ad ammirare la bellezza di questi mosaici dal vivo ed è stato davvero emozionante. La visita è proseguita al Palazzo Reale di Topkapi, sontuosa residenza dei sultani per quasi quattro secoli, dove sono conservati ancora famosi gioielli oltre alla zona dell’Harem. Noi abbiamo fatto anche una piccola crociera sul Bosforo, della quale ho dei ricordi bellissimi, perché da una parte c’era lo skyline dei minareti delle antiche moschee della città, mentre dall’altra, sulla riva del mare, le antiche ville dei coloni che erano vissuti in questa zona.

Lasciata Istanbul abbiamo proseguito per la capitale amministrava del paese, Ankara, una città moderna che non mi ha entusiasmato più di tanto…tra le bellezze principali da vedere però, sicuramente il Museo Ittita (delle Civiltà anatoliche), che conserva testimonianze della presenza degli Ittiti, popolazione che divenne un grande impero fino a conquistare la Babilonia ed il Mausoleo di Mustafa Kemal Atatürk, che fu il fondatore e primo presidente della Turchia moderna. Oltre ad essere un mausoleo è anche un museo, con al suo interno molti oggetti risalenti a prima della fondazione della repubblica.

Ad Ankara vi suggerisco di soggiornare giusto una notte, prima di proseguire il viaggio verso il cuore della Turchia: in Cappadocia. Prima però è assolutamente consigliabile una sosta al Lago Salato, per rifocillarsi e riposarsi un po’, vista anche la distanza da percorrere. La Cappadocia è davvero un posto fiabesco. Tutto intorno c’è un paesaggio fatto di tufo e di rocce erose dall’acqua e dal vento, quasi lunare. Si può dedicare la giornata a visitare la suggestiva regione dei “Camini delle Fate”; la Valle di Goreme, spettacolare e famosa per le sue chiese rupestri, che di fatto son un vero e proprio museo all’aperto.

La nostra visita è proseguita poi passando per la cittadina di Uchisar e per la Valle di Avcilar e di Ozkonak (o Saratli). La zona si può ammirare anche dall’alto con le mongolfiere… all’alba. Il prezzo di questa esperienza non è proprio alla portata di tutti, ma ne vale la pena sicuramente.

Lasciata la Cappadocia abbiamo percorso circa 630 km per raggiungere uno dei posti più belli della Turchia: Pammukkale, con le sue cascata pietrificate… uno spettacolo naturale dovuto all’elevata presenza di calcare nell’acqua che, sgorgando molto calda dalle fonti termali, nel corso del tempo, ha formato grandi vasi di roccia bianchissima. Prima però abbiamo fatto una sosta al Caravanserraglio di Sultanhani, edificio medievale che oggi viene utilizzato come punto di ristoro per le carovane. Un’altra sosta che vi consiglio è un Konya, per una visita al Monastero e al Mausoleo di Mevlana.

A questo punto si può proseguire la visita della Turchia scegliendo tra tre percorsi diversi. Noi siamo andati ad Antalya, città del sud, dove è possibile fare qualche giorno di mare, grazie alle grandi spiagge di sabbia. Oppure si può andare a Bodrum, dove ci sono spiagge rocciose. Bodrum è una città carina che si affaccia verso le Isole Greche, località nota per la vita notturna e per lo shopping. La terza alternativa è Izmir, dove si possono visitare le zone archeologiche di Efeso e Troia.

Come vi dicevo all’inizio di questo post, questo è stato uno dei viaggi più belli che ho fatto fino ad oggi, perché oltre a farmi scoprire posti meravigliosi, mi ha fatto anche conoscere un popolo molto aperto, dove, già nel 1997, ho visto donne vestite all’occidentale convivere in armonia con donne vestite secondo i canoni musulmani.

Ah … il detto “fumare come un turco” non è una leggenda, la nostra guida fumava davvero tantissimo!

Siete mai stati in Turchia? Raccontatemi la vostra esperienza, ma se non ci siete ancora andati, mettetela nella vostra “lista” di viaggi da fare. Alla prossima Grazia.

Grazia

Maria Grazia Spotti
Consulente di viaggi

Mobile: 320/4827521 
Email: viaggiarecongrazia@gmail.com
Skype: grazia.24974

Pagina Fb https://www.facebook.com/agenteviaggilastminutetour

 

Follow:

10 Comments

  1. July 15, 2019 / 10:50 pm

    I would *love* to go to Turkey! The architecture is so beautiful.

    • grazia
      Author
      July 16, 2019 / 12:17 pm

      if you can take a trip to Turkey, it really deserves

    • grazia
      Author
      July 16, 2019 / 12:18 pm

      Istanbul is never enough !!

  2. Melanie
    July 16, 2019 / 3:32 am

    We went on a cruise to Greece and Turkey for our honeymoon. Turkey was on the itinerary, but we had booked it for Greece. However I was so surprised with how much I loved Turkey. Istanbul was one of my highlights of the whole trip!

    • grazia
      Author
      July 16, 2019 / 12:20 pm

      yes the ships stopped in Istanbul, now it’s been a while since they have it anymore
      as a stage, a sin.

    • grazia
      Author
      July 16, 2019 / 12:20 pm

      I hope you can go there one day

  3. July 17, 2019 / 2:16 am

    Turkey looks like such an amazing place! I would love to visit one of these days.

Leave a Reply