Viaggiare con Grazia…in Tunisia

Da qualche mese una destinazione che si affaccia sul Mediterraneo, e che negli anni è stata una delle mete più richieste, è tornata in “splendida forma”: la Tunisia. Infatti per alcuni anni, purtroppo, per ragioni di “sicurezza”, non era una meta consigliata. Per fortuna questa situazione sembra essersi sbloccata e anche se con un po’ di lentezza…la Tunisia è tornata a fare breccia nel cuore di molti.

Una meta che io consiglio vivamente a chi cerca il mare bello, ma anche a chi vuole scoprire una regione africana davvero incantevole, piccolina, che offre davvero scenari indimenticabili. Si parte dalla capitale Tunisi. Città che un livello turistico non offre grandi cose, sicuramente da non perdere, però, il Museo del Bardo, il più antico del mondo arabo, che raccoglie numerosi resti archeologici e mosaici romani ancora in ottimo stato.

Altra meta da non tralasciare è la Medina, la parte più antica della città, con oltre 700 monumenti tra moschee e palazzi e che, dal 1979, è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Tra i suoi vicoli c’è la possibilità di fare shopping e scoprire così le antiche botteghe artigianali dove sono sicura riuscirete a fare ottimi acquisti.

Lasciata la capitale tunisina, vi potete dirigere nel vero cuore della cultura e della storia: Cartagine. Il santuario del Thopet, i porti punici, il parco archeologico, le terme di Antonino sono i resti che potrete ammirare anche se purtroppo non è rimasto molto, ma sicuramente per gli amanti della storia avrà un fascino davvero unico. Vicino troviamo una delle località più belle e sicuramente più da cartolina della Tunisia: il paese di Sidi Bou Said. Io lo adorato. Casette bianche in contrasto con persiane e porte di un azzurro intenso che si confondono con il cielo. Case in tipico stile andaluso adornate da fiori con colori accesi, davvero fiabesco.

Lasciando il nord del paese si può scendere alla scoperta del sud, facendo così una prima tappa a Kairouan, la quarta città santa dell‘Islam, dove non deve mancare la visita alla moschea, prima di ripartire alla volta di Tozeur. Questa città si caratterizza per le sue costruzioni in mattoni in cotto, che la rendono unica nel suo genere. Da qui si possono fare escursioni in 4×4 verso le oasi di montagna di Chebika e di Tamerza, dove ci sono anche delle piccole cascate. Ma Tozeur è famosa per la sua oasi all’interno della città, tra le più grandi e meglio conservate, dove c’è la possibilità di fare delle bellissime passeggiate non solo a piedi, ma anche in calesse.

Uno dei luoghi che più mi ha affascinato, durante il mio soggiorno in Tunisia, è stato il grande deserto salato, Chott El Jerid, che regala spettacoli di miraggi ed illusioni ottiche. Finalmente proseguendo verso sud si arriva a Douz chiamata anche la porta del deserto. Infatti questo è l’ultimo centro abitato prima del meraviglioso deserto del Sahara. Da questo luogo partono le escursioni nel deserto africano dove si potranno trovare dune di sabbia finissima ed immense distese che sembreranno non avere fine. Non perdetevi il tramonto nel deserto, è spettacolare! Io qua starei giorni e giorni per quanto è bello il paesaggio e per quanto è altrettanto meraviglioso il silenzio…

La visita in Tunisia può proseguire poi verso il villaggio berbero di Matmata, con le sue case troglodite scavate nel sottosuolo, prima di arrivare a Medenine, dove si possono visitare le Ghorfas, antichi granai berberi la cui forma ricorda quella di un alveare. Questi due luoghi non lasceranno delusi soprattutto gli amanti della saga di Stars War. Infatti qui sono state girate numerose scene.

Risalendo verso Tunisi le due tappe che non devono mancare sono: Gabes per la visita al mercato delle
spezie e El Jem con la visita all’Anfiteatro romano del III sec. d.C. Sembrerà quasi di vedere l’Arena di Verona spostata in Tunisia. Credo sia l’unico anfiteatro (dopo l’Arena) ad essere rimasto intatto. Davvero un piccolo gioiello romano in terra d’Africa.

Se parliamo di mare però Hammamet, Monastir e Suesse sono le località balneari più conosciute e frequentate, dove ci sono numerose strutture recettive che offrono ogni tipo di comodità. Si possono trovare anche locali notturni, ristoranti e negozi per lo shopping, insomma tutto quello che fa da cornice ad una vacanza a 5 stelle. Io però, per quanto riguarda il mare, preferisco le spiagge di Mahdia, o città delle lune, a sud di Hammamet, con spiagge di sabbia bianca borotalco e acque di un colore azzurro che non hanno nulla da invidiare ai Caraibi.

A Djerba, un’isoletta a sud, sono presenti numerose strutture ed anche villaggi in all-inclusive, ma attenzione, bisogna saper scegliere bene lo sbocco sul mare! Infatti non tutta l’isola è bagnata da acque cristalline, io consiglio sempre la zona a nord-est, che si affaccia sul mare più aperto…dove ci sono spiagge meravigliose! Inoltre a Djerba c’è l’aeroporto, quindi è raggiungibile con un massimo di due ore di volo dal Nord Italia. Sull’isola ci sono anche diversi paesini locali, dove non deve mai mancare il giro dei mercati delle spezie e, naturalmente, delle botteghe artigianali!

Ritornando invece verso nord, un altro posto per poter passare qualche giorno al mare è a Kelibia, all’estremità del cornino della Tunisia. Kélibia è il mix perfetto di storia e natura. Qui è si trova una distesa di sabbia bianca che davvero è senza fine ed un mare tra i più belli di tutto il Mediterraneo. Non sono lontane nemmeno le rovine di Cartagine, quindi è il luogo ideale per chi vuole abbinare il mare, al relax e alla cultura. Forse questa è la zona un po’ più ventosa della Tunisia, essendo all’estremità, ma con i suoi 40 gradi e passa in estate, direi che un po’ di vento non farà certo male a nessuno, anzi!

Voi conoscete al Tunisia? Ci andreste mai? Fatemi sapere che cosa ne pensate nei commenti. Passate una splendida estate, Grazia!

Grazia

Maria Grazia Spotti
Consulente di viaggi

Mobile: 320/4827521 
Email: viaggiarecongrazia@gmail.com
Skype: grazia.24974

Pagina Fb https://www.facebook.com/agenteviaggilastminutetour

 

Follow:

12 Comments

  1. marymakeup
    July 22, 2019 / 5:47 pm

    Lo so che ti sembrerà strano, ma io non sono assolutamente attratta da questa meta. Ho un sacco di amici che impazziscono per la Tunisia, ma è una di quelle mete che io non ho mai considerato per i miei viaggi. Sarà che quei posti sono davvero esageratamente caldi per me…

    • Grazia
      July 23, 2019 / 9:55 pm

      Tesora è normalissimo avere delle mete preferite e altre che non ci attraggono, vedi me per la Croazia :).
      Se in caso cambiassi idea giugno e settembre sarebbero i mesi ideali.

  2. Modern Moms Club
    July 23, 2019 / 12:05 am

    This looks like a really cool place. Honestly has never heard about it. I love your pictured as well.

  3. July 23, 2019 / 12:14 am

    I’m fascinated by places like Tunisia, that are not well traveled yet so gorgeous. I loved your photos of the buildings and architecture in particular. Sign me up!

    • Grazia
      July 23, 2019 / 9:57 pm

      Se ancora non ci sei stata, mettila nella tua lista. Non delude mai :*

  4. Bella
    July 23, 2019 / 6:41 am

    This looks amazing. what a wonderful trip.

    • Grazia
      July 23, 2019 / 9:56 pm

      È davvero ricca di sorprese

  5. July 24, 2019 / 7:44 am

    Looks like a fun trip! The view is stunning! I would love to go there someday

    • Grazia
      July 30, 2019 / 11:56 am

      Spero tu possa andarci un giorno

  6. julieannhoag
    July 24, 2019 / 9:47 am

    Such beautiful photos, I would love to visit here someday.

  7. July 30, 2019 / 10:56 am

    Whether you are a history buff who loves visiting archaeological and historic places or a classic vacationer who is in for some adventure on a foreign place, Tunisia is the place for you.

    • Grazia
      July 30, 2019 / 11:57 am

      Assolutamente d’accordo

Leave a Reply