Viaggiare con Grazia…Londra – seconda parte / second part

Londra – seconda parte / second part

Dove eravamo rimasti??? Ah sì alla fine di una giornata meravigliosa a Londra! La mattina seguente se non ricordo malissimo, era domenica e mi era venuta la voglia di fare la foto come i Beatles. Quindi ci siamo messi alla ricerca di Abbey Road. Cartina alla mano abbiamo preso la metro e siamo arrivati in un quartiere meraviglioso. Ci siamo messi a cercare, ma non c’era nessuno in giro, le strade erano deserte. Il quartiere è davvero molto bello, case ordinate e strade pulitissime.  Ad un certo punto vedo uno spazzino e mi preparo il mio discorso in inglese…ma che ve lo dico a fare… era un Italiano. Mi ha spigato la strada e così finalmente ho trovato le famose strisce pedonali, tempo di guardarci un po’ intorno ed eravamo già insieme ad una decina di persone tutte lì per la stessa ragione!

Soddisfatta di aver respirato un po’ di aria musicale che si percepisce nella zona, abbiamo deciso di fermarci in un localino per mangiare qualcosa e per decidere cosa fare del resto della giornata. Abbiamo sempre preferito non organizzare, per vivere la città giorno per giorno. Così abbiamo ripreso la metro e siamo andati a Soho. Si vedeva che era domenica, tanti negozi erano chiusi e c’era pochissima gente in giro. Però abbiamo trovato qualche negozietto interessante che saremmo poi tornati a visitare nei giorni seguenti.

Abbiamo iniziato a girare per il quartiere, arrivando fino a Carnaby Street. Non so perché nella mia mente la immaginavo diversa, però mi è piaciuta un sacco. A girare viene fame, cosi ci siamo fermati a mangiare qualcosa e senza volerlo abbiamo trovato un bar di un italiano ormai trapiantato da decenni a Londra, così un bel panino con i nostri prodotti ce lo siamo mangiato volentieri.

Con la “panza” piena abbiamo riprese il nostro cammino e siamo arrivati a St Paul. Anche qui abbiamo trovato le strade deserte. Maestosa e meravigliosa abbiamo subito visto la Cattedrale e siamo entrati. Mi è piaciuta davvero molto. La giornata ormai stava quasi per terminare quindi abbiamo camminato un po’ e poi siamo tornati in hotel per rinfrescarci, prima di cercare un luogo dove mangiare.

Londra – seconda parte / second part

La mattina seguente ci è presa la voglia pazza di girare un po’ cosi… senza una meta precisa e abbiamo preso il bus (volevamo stare in alto davanti) e per un’oretta ci siamo fatti scorrazzare in giro per Londra. Se ci penso mi viene ancora da ridere. Alla fine siamo scesi e abbiamo girato un po’ per Regent’s Park, a rincorrere gli scoiattoli. Che cosa meravigliosa! Ripresa la metro siamo arrivati fino a Picadilly Circus. Era proprio come me la immaginavo. Piena di gente, luci e colori. Spettacolare! Siamo stati un bel po’ in zona entrando ed uscendo dai negozi e camminando siamo arrivati fino ad Oxford Street, ancora illuminata con le luci di Natale.

Gente ovunque e negozi di ogni genere, ma era ora di pranzo e la fame iniziava a farsi sentire e quindi, come sempre, abbiamo cercato un bel pub. Cosa fare nel pomeriggio? Idea! Tornare a Camden Town. Ci era piaciuto troppo la zona e l’atmosfera così abbiamo passato un paio d’ore ancora tra i negozietti e le viuzze di questo incantevole quartiere. Ma l’idea migliore l’ho avuta io, ritornare in hotel a piedi… beh cosa ci vuole? SOLO 4 ore e mezza di camminata!!! Vi giuro non sto scherzando, da Camden a Kensington Street…ci sono volute 4 ore e mezza di cammino! Siamo arrivati sfiniti, ma comunque contenti di questa esperienza, perché abbiamo visto tantissime cose di questa meravigliosa città (ancora oggi Fabio ha mal di piedi al solo pensiero).

La mattina seguente abbiamo dovuto lasciare la nostra camera, ormai la vacanza era giunta a termine, ma avendo l’aereo nel tardo pomeriggio, abbiamo sfruttato buona parte della giornata. Lasciate le valige in deposito in hotel , siamo tornati a Soho, nei negozietti che avevamo adocchiato la domenica, per fare un po’ di shopping musicale. Abbiamo girovagato un po’ nella zona, e all’ora prevista, prese le valige, siamo andati in aereoporto.

Londra mi ha lasciato un ricordo meraviglioso. Ha soddisfatto tutte le mie aspettative. Sapevo che era una città stupenda, ma non così! Consiglio di starci 5/6 giorni almeno, si vede poco anche così, ma si ha un assaggio di quello che è questa città. Come detto io spero di poterci tornare quanto prima, devo solo aspettare che il mio bimbo sia un po’ più grande in modo che possa apprezzarla anche lui come abbiamo fatto noi.

Qualche consiglio: per i voli non prendeteli mai sotto data, vi costano una fortuna, e per gli hotels non state mai sotto un 3* superior, meglio se un 4*. Al contrario di quello che si pensa, andare a Londra non è carissimo, anzi costa meno di molte altre capitali europee. Mi auguro di avervi stuzzicato un pochino e per una vacanza non esitate a contattarmi. A presto, Grazia!

Grazia

Maria Grazia Spotti
Consulente di viaggi

Mobile: 320/4827521 
Email: viaggiarecongrazia@gmail.com
Skype: grazia.24974

Pagina Fb https://www.facebook.com/agenteviaggilastminutetour

 

 

Follow:

9 Comments

  1. marymakeup
    February 4, 2019 / 1:02 pm

    Tu sai cosa penso di Londra…però tesoro mio ti devo dire che le cose sono molto cambiate da quando sei andata tu l’ultima volta! Londra è talmente cara che per fare fuori lo stipendio medio di un Italiano ci si mettono al massimo 3/4 giorni hahahahahahh Pensa solo a quanto costano i trasporti (la travel card non esistono più). L’ultima volta che sono andata a Londra era per il mio compleanno di 2 anni fa e per il concerto dei Depeche…beh abbiamo speso una media di 150 sterline al giorno e ti giuro che non abbiamo fatto niente di che! Per vivere bene a Londra devi essere ricco…è cambiata molto da quando ci vivevo io! Con 600 Euro prendi un hotel (+ volo) in centro per 3 notti (massimo 4 stelle e senza colazione)…direi che è carissima, non cara!
    Resta il fatto che amo Londra, l’ho sempre amata e sarà sempre la città che più amo al mondo <3

    • February 4, 2019 / 10:17 pm

      Sicuramente v viverci è caro, ma io parlavo di un pacchetto volo e hotel. Rispetto ad altre capitali europee costa molto meno, naturalmente con prenotazione anticipata. Poi che la vita sia cara non lo discuto

      • marymakeup
        February 5, 2019 / 11:21 am

        Ni…nel senso che per la categoria di hotel ecc. a parità di prezzo, in altre città europee stai in hotel a 5 stelle (vedi Budapest o Praga ad esempio). A Budapest per un week-end spendi 500 Euro in un hotel a 5 stelle in pieno centro…beh a Londra ti ci vorrebbero minimo 1400 Euro e non basterebbero nemmeno hahahah

  2. February 4, 2019 / 11:33 pm

    Wow! London is really an amazing place! Would love to visit this soon! Hope you had a wonderful time!

Leave a Reply