Viaggiare con Grazia…Kenya

Kenya – immagine internet

Buon lunedì, finito il periodo estivo, per noi si avvicina il momento in cui ci arrivano richieste per le vacanze invernali. Ammetto che per Natale e Capodanno molte destinazioni sono già sold out, ma per fortuna l’inverno non è solo Dicembre e fino a Marzo tantissime sono le mete che vanno bene per chi vuole scaldarsi al sole. Una di queste è il Kenya. Per noi italiani, il Kenya è una destinazione che da moltissimi anni è tra le preferite. Spiagge bianche, mare cristallino e gente con il sorriso, rendono i nostri soggiorni tra i più belli in assoluto.

Watamu (20 km da Malindi): la sua spiaggia è considerata tra le più belle del Kenya. Lunghe passeggiate su sabbia bianca borotalco, consentono al visitatore di godere a pieno della bellezza di questi luoghi. Questo tratto di mare è un Parco Marina, che insieme a quello di Malindi, costituiscono La Riserva Nazionale Marina Di Malindi, riserva ricca di coralli e pesci coloratissimi sicuramente meta ambita da chi ama fare snorkeling e diving. All’interno del Parco Marino di Watamu si trovano la maggior parte dei villaggi e gli hotel turistici, molti dei quali gestiti da italiani. Già perché molti connazionali hanno scelto come “casa” questo bellissimo tratto di costa (e come dargli torto).

A 120 Km da Mombasa c’è Malindi. Troviamo – oltre ai resort e agli hotel – negozi e mercatini dove l’artigianato locale non manca; oggetti in legno e in tessuto sono venduti ad ogni angolo. Per chi ricerca anche un po’ di vita notturna, la cittadina offre tutto quello che volete: dalle discoteche al ristorantino in stile Swahili. Qui però il tratto di costa è meno ambito rispetto al precedente.

Kenya – immagine internet

Kenya – immagine internet

Kenya – immagine internet

La terza località di mare è Diani. La più vicina all’aeroporto di Mombasa (35km), vanta una spiaggia davvero paradisiaca, dove la riserva naturale Shimba Hills National Reserve, offre ai sui visitatori una meravigliosa barriera corallina che non lascerà di certo delusi i sub più esigenti. Diani è consigliata per chi non ama i lunghi trasferimenti e per chi ricerca il totale relax, circondato solo dalla natura. Per lo più i resort in questa zona sono internazionali.

Ma come ben sappiamo il Kenya non è solo mare… anzi. Il Kenya è natura, è cultura è…animali. Quando io penso a questa terra, lo ammetto, la prima cosa a cui penso sono gli elefanti, i leone, gli ippopotami. Sono 64 i Parchi e le Riserve Naturali che si trovano in Kenya, dove si possono trovare il maggior numero di specie animali che vivono in libertà. Elencarli e parlarvi di tutti sarebbe praticamente impossibile, per cui citerò solo i più famosi o comunque quelli più visitati.

Il Parco Nazionale Amboseli, si estende dalla vetta innevata del Kilimangiaro fino al bacino salino del lago Amboseli. Il lago è per la maggior parte del tempo asciutto, ma durante il periodo delle piogge la natura si risveglia donando ai suoi abitanti una ricca vegetazione ed è facile incontrare leoni, elefanti, bufali e ghepardi che tra rocce vulcaniche, paludi e sorgenti solforose, godono di ciò che la natura offre loro. Il Parco è al confine con la Tanzania, ed è uno dei più richiesti dai visitatori.

Un altro parco molto richiesto e visitato è il Parco Tsavo Est ed Ovest. Questo è il più grande del Kenya, con 22 mila Kmq è, pur essendo un unico parco, molto diverso tra le due parti. La parte Ovest, spostata più a sud verso la Tanzanzia, è caratterizzata da paludi, fitta vegetazione e magnifici paesaggi. La parte Est invece ha scenari più aridi e semi desertici. La vicinanza alla costa, consente al visitatore di poterci andare anche in giornata con escursioni effettuate dai resort o dai famosi Beach Boys, abitanti del luogo che con agenzie locali portano il turista alla scoperta del loro territorio e dei suoi abitanti. Il fatto che questo parco sia così vicino alla costa lo rende, sicuramente, il parco più visitato.

Più a nord sempre con il confine della Tanzania c’è il parco più famoso il Maasai Mara. In questa zona si ha il più alto numero di animali di tutta l’Africa e tra Luglio e Settembre si può assistere alla più grande migrazione. Infatti milioni di animali attraversano il fiume Mara in cerca di nuovi pascoli e tra questi possiamo incontrare: gnu, elefanti, zebre, iene, ippopotami, antilopi, gazzelle, impala, babbuini, giraffe, rinoceronti neri, leoni, leopardi e ghepardi (solo per citarne alcuni). Il parco si estende per 1.500 kmq e dista 5 ore da Nairobi via terra.

Diani Kenya – immagine internet

Watamu Kenya – immagine internet

Ricordo l’importanza di visitare i parchi sempre accompagnati dalle guide e rangers esperti, che conoscono il territorio e che sanno affrontare, qualora necessario, qualsiasi tipo di difficoltà.. All’interno dei parchi ci sono i campi tendati e lodges, che consentono dei soggiorni immersi nella natura. I safari possono essere di diverse durate: escursioni giornaliere dai resort sulla costa, come menzionato prima, o soggiorni fino anche ad una settimana, che vi permettono di spostarvi tra un parco e l’altro ed assaporare appieno questa natura meravigliosa. Essendo parchi non recitanti, potrebbe capitare che, mentre si è a bordo piscina nel campo o sulla veranda ad ammirare i tramonti, possano venire a farvi visita gli animali che vivono nel parco. Nessuna paura, le guide e i custodi sapranno esattamente cosa fare.

Per chi decide di visitare solo la costa non è obbligatoria nessuna profilassi antimalarica, consigliabile invece per chi decide di inoltrarsi all’interno dei parchi. Il Kenya vi accoglierà con il sorriso dei bambini, con le sue acque cristalline, con i suoi tramonti mozzafiato.. ma ricordate che qui è la natura che comanda. Come potete trovare tutte le offerte di questa splendida meta sul mio sito. A presto, Grazia.

Grazia Spotti – Viaggi

Maria Grazia Spotti
Consulente di viaggi on line Evolution Travel

Mobile: 320/4827521 
Email: viaggiarecongrazia@gmail.com
Website: www.viaggiarecongrazia.com 
Skype: grazia.24974 

Follow:

14 Comments

  1. marymakeup
    September 17, 2018 / 4:03 pm

    bello il Kenya, mi piacerebbe davvero molto andarci. Poi io amo l’Africa, non ci sono mai stata ma è nel cuore, non chiedermi perché 😀

    • September 17, 2018 / 4:12 pm

      Lo stesso per me. Io ancora non ci sono stata, ma.credo più per paura di non voler più tornare indietro.

  2. Karin
    September 17, 2018 / 4:30 pm

    This looks like a lovely place!

    • Grazia Spotti
      Author
      September 18, 2018 / 10:51 am

      if you love the sea and nature, Kenya is the perfect place.

  3. September 18, 2018 / 2:07 am

    How incredibly beautiful! You can be in the desert or the beach, that is amazing!

    • Grazia Spotti
      Author
      September 18, 2018 / 10:52 am

      Yes, the magic of Kenya is this too. A dip in the crystalline sea in close contact with an extraordinary nature

  4. September 18, 2018 / 2:43 am

    So funny, I never knew Kenya has such gorgeous beach front! I love that you can do the safaris and enjoy the beaches in the same trip!

    • Grazia Spotti
      Author
      September 18, 2018 / 10:56 am

      The sea of ​​Kanya is among the most beautiful of all. They suffer a little high and low tide, which allows for wonderful walks. It really is a magical place.

  5. September 18, 2018 / 2:50 am

    I love that you can combine a beach vacation with a safari trip…all in one travel!

    • Grazia Spotti
      Author
      September 18, 2018 / 10:57 am

      Yes, all in one holiday … really fantastic

  6. Brittany
    September 18, 2018 / 4:23 pm

    Omg this is so beautiful. Kenya is now definitely on my bucket list

  7. Kelsey
    September 19, 2018 / 2:05 pm

    Looks like an amazing trip!

  8. leah
    September 19, 2018 / 4:45 pm

    This is so pretty!

  9. October 3, 2018 / 12:43 am

    Anche io ho il mal d’Africa pur non essendoci stata. Kenya, Tanzania, Madagascar, Namibia… Almeno una di queste vorrei vederla e quanto prima!!! Però non è un viaggio di una settimana e che organizzi all’ultimo come buona parte dei miei giri.

Leave a Reply