Viaggiare con Grazia…Gargano

Immagine da internet

Tra poco più di un mese andremo al mare anche noi. La fortuna nostra è quella di avere i miei suoceri che abitano praticamente alle porte del Gargano. Loro non sono sul mare, ma con un minimo di 20 minuti ad un massimo di 60′, possiamo raggiungere le località più famose di questa bellissima terra.

Il paese più vicino a noi è Marina di Lesina. Frazione del comune di Lesina, è una lingua di terra che separa il Lago di Lesina al mare. Situato all’interno del Parco Nazionale del Gargano, io la consiglio molto alle famiglie con bambini. Caratterizzata da una spiaggia davvero molto grande, color oro, e un accesso al mare molto dolce. Infatti non diventa subito profondo e i bambini possono tranquillamente giocare in riva senza alcun pericolo. Io l’adoro soprattutto al mattino, quando il mare è una tavola piatta e trasparente. Dal porto di Marina di Lesina si possono raggiungere le Isole Tremiti, che in giornate limpide si distinguono benissimo anche dalla spiaggia.

Rodi Garganico – immagine da internet

Risalendo la costa il primo centro importante e famoso che troviamo è Rodi Garganico. Antico borgo marinaro (consiglio una visita prima o dopo la giornata al mare), il paese vive prevalentemente di turismo. Strutture recettive di buon livello e campeggi, offrono una vacanza all’insegna del relax e del buon mangiare. Consigliato alle famiglie con bambini, a Rodi ci sono non solo lidi con lettini e ombrelloni, ma anche spiagge libere.

Terra di limoni e arance, la gente del luogo vive ancora molto sulla pesca e di certo non mancano ristorantini dove,a prezzi ancora abbordabili, potete assaggiare le specialità del posto…ma Rodi non offre solo mare. Per chi ama fare escursioni in bicicletta, la zona offre dei percorsi per mountain bike verso l’interno, nella Foresta Umbra. Possiamo trovare percorsi per trakking e per chi ama i fondali, c’è la possibilità di fare diving e snorkeling. Anche da Rodi Garganico è possibile raggiungere le Isole Tremiti.

Peschici – immagine da internet

Peschici – immagine da internet

Continuando per la strada ecco che troviamo uno dei centri più famosi del Gargano: Peschici. Antico borgo, che sorge su una rupe a picco sul mare, Peschici conserva ancora nei suoi edifici di origine moresca, l’antica dominazione delle popolazioni arabe. Grotte scavate nelle rocce e antiche case bianche con il tetto a cupola, caratterizzano il paese.

Nel centro storico troviamo botteghe artigianali e locali dove poter mangiare le specialità del posto – pesce, formaggi, frutta e verdura la fanno da padrone. Girare per il borgo non è solo un appagamento della vista e del gusto, ma anche dell’olfatto. Il profumo di rosmarino e capperi, che qui nascono selvatici, si uniscono al profumo del mare e a quello della Foresta Umbra che si trova alle spalle del paese. La località la consiglio a tutti, famiglie con bambini, ma anche a giovani che cercano sia relax ma anche un po’ di vita notturna e a persone anche già avanti negli anni.

Le strutture sono di buon livello e offrono tutto ciò che il visitatore richiede. La Baia di Peschici è lunga 1,2 km di sabbia bianca, la più famosa (ad 11 km dalla centro abitato) è la Baia Manacora, sulla punta estrema della costa, sabbia fine incastonata tra gli scogli. Anche da Porto di Peschici è facile raggiungere le Isole Tremiti.

Vieste – immagine da internet

Arriviamo poi a quella che è la località più famosa del Gargano: Vieste. Per la sua posizione più ad est ed isolata rispetto agli altri centri, Vieste in passato venne anche chiamata ” La Sperduta”.  Nonostante ciò, negli ultimi decenni la cittadina si è sviluppata talmente tanto che è il borgo del Gargano più visitato dai turisti, grazie non solo alle sue bellezze naturali, ma anche ai numerosi hotel, villaggi e campeggi che offrono tutto ciò di cui il turista ha bisogno.

Situata nella piccola penisola a strapiombo sul mare, il centro abitato si divide in due punte che separano le tre baie di Vieste. La Punta di San Francesco: si trova ad est ed è la più ripida. Qua si snodano stradine strette e viuzze in un sali-scendi del borgo medievale, con scalinate e antiche case bianche unite tra loro da archi, questa è la parte più antica della cittadina pugliese. Localini, bar, r ristoranti, ma anche botteghe artigianali, accolgono il visitatore.

La Punta di Santa Croce: la parte nuova della cittadina che si estende più in basso verso nord. In questa zona troviamo il porto, dal quale si possono raggiungere le Isole Tremiti e la Croazia. Il simbolo di Vieste è sicuramente Pizzomunno, un monolite di 25 metri di altezza a ridosso della spiaggia “del Castello”.

San Giovanni Rotondo – immagine da internet

Monte Sant’Angelo – immagine da internet

Nonostante la costa del Gargano si immerga bruscamente nel mare, ci sono spiagge davvero grandi. La particolarità di alcune di esse è il colore rosa argentato della sabbia finissima, che rende la zona tra le più belle della costa pugliese del nord. Vieste sicuramente è adatta a tutti: famiglie con bambini, coppie e giovani. Per chi non ama solo il mare, anche da Vieste si possono fare percorsi in bici e trekking.

Lasciando la costa e inoltrandoci nella parte interna del Gargano vorrei segnalare due località molto apprezzate dai visitatori: San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo. Il primo lo conosciamo praticamente tutti: qua ha vissuto Padre Pio, dove oggi i suoi fedeli possono raccogliersi in preghiera nel nuovo santuario a lui dedicato.

A poca distanza dal centro abitato possiamo assistere ad un fenomeno naturalistico di grande interesse: la Grava di Campolato, una cavità carsica presente sul Gargano, la più profonda di quelle della Puglia. Vicino al paese svetta Monte Calvo (1065 m), il più altro del promontorio garganico; dalla sua vetta, nei giorni più limpidi, è possibile ammirare un panorama davvero unico: la vista delle Isole Tremiti a nord e Manfredonia a sud.

Monte Sant’Angelo è sempre una località storica legata alla religione. Passaggio obbligato dei pellegrinaggi micaelici, papi, re, imperatori e fedeli che sono giunti qua fin dall’antichità per potersi inginocchiare davanti all’altare dell’Arcangelo Michele. Il centro abitato è quello più in alto di tutto il Gargano (860 metri), si affaccia verso sud del promontorio, dal quale si ha una vista pazzesca sul Tavogliere. Il centro è sede del Parco Nazionale del Gargano e dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, la vita della sua gente gira intorno al Santuario dell’Arcangelo Michele che ogni anno richiama migliaia di fedeli.

Spero come sempre di avervi fatto conoscere un pezzettino del nostro “mondo”, in questo caso della nostra bellissima Puglia. Qua potete trovare, come sempre, le nostre proposte per una vacanza in questo magico posto. Vi aspetto, a presto, Grazia!

Grazia Spotti – Viaggi

Maria Grazia Spotti
Consulente di viaggi on line Evolution Travel

Mobile: 320/4827521 
Email: viaggiarecongrazia@gmail.com
Website: www.viaggiarecongrazia.com 
Skype: grazia.24974 

Follow:

8 Comments

  1. Stephanie Withers
    July 2, 2018 / 7:37 pm

    This place looks absolutely stunning! The way you describe it- I can almost smell it! Rosemary and capers sounds wonderful! Thank you so much for sharing

    • Grazia Spotti
      Author
      July 3, 2018 / 11:46 am

      thank you so much. they are really very beautiful places.

  2. GETYOURHOLIDAYON
    July 2, 2018 / 11:05 pm

    Wow! These are some gorgeous places. I would love to visit!

    • Grazia Spotti
      Author
      July 3, 2018 / 11:47 am

      Thank you very much, I wish you one day to be able to visit them, you would come back very enthusiastic.

  3. July 3, 2018 / 2:32 am

    Wow, this is breathtakingly beautiful! I’d absolutely love to visit there someday.

    • Grazia Spotti
      Author
      July 3, 2018 / 11:48 am

      thank you very much, and here I wrote only the most famous places, but the whole coast and not only is beautiful .. and in Puglia we eat divinely.

  4. July 4, 2018 / 12:31 am

    what a beautiful place to visit. it looks so gorgeous

Leave a Reply