Viaggiare con Grazia…Florida

Ci eravamo lasciati nella vita notturna di New Orleans, oggi voliamo al mare, al caldo dove il colore del cielo si confonde con il mare cristallino: andiamo in Florida. Naturalmente la prima tappa non può essere che Miami. Una delle città più glamour degli USA con le sue attrattive: downtown, Coral Gabels, Coconut Grove, Key Biscane, il leggendario Art Deco District di South Miami Beach, la vibrante vita notturna della città.

Miami va vissuta come i suoi abitanti (secondo me), anche perché non ha attrattive particolari, quindi basta passare una giornata in spiaggia o passeggiare ed ammirare le vetrine di South Beach e mangiare nei locali lungo la Ocenan Drive. Sicuramente merita una visita il quartiere “cubano”, dove vive la maggior comunità di nativi cubani trasferitesi negli Usa dopo la rivoluzione. Miami è frizzante ed energica.

Proseguiamo il nostro viaggio verso sud dove il mare circonda una serie di isole più o meno grandi: andiamo verso Key West. Percorrendo la mitica Marathon Highway, una delle highways più affascinanti e famose d’America, sospesa sulle turchesi acque dell’oceano Atlantico ed isolotti di corallo, si raggiunge Key West, la città più a sud degli USA, celebre per i suoi tramonti mozzafiato e la sua tranquilla atmosfera balneare, che ha attratto artisti e scrittori, in primis Ernest Hemingway. Consiglio un paio di notti per rilassarsi al sole, prima di riprendere la strada verso nord.

Tappa fondamentale da fare quando si va in Florida è il parco Nazionale delle Everglades, imperdibile oasi naturale dove potrete ammirare i “gators”, grandi alligatori nell’habitat naturale delle paludi Everglades, con possibilità di escursioni a bordo delle tipiche airboats, imbarcazioni dal fondo piatto che esplorano il parco. Non c’è niente come Everglades negli USA: il parco nazionale fa parte della più grande riserva naturale (o eco-regione) di tipo subtropicale in tutto il territorio degli Stati Uniti. Niente canyon, niente montagne, niente scogliere a picco sul mare, niente deserti, ma un ecosistema caratterizzato da pianeggianti distese di falaschi a perdita d’occhio, canali e acquitrini sulla cui superficie spuntano isolotti (hammock) di mangrovie, boschi di salici, pini della Florida, cipressi nani, palme e palmetti, querce invase dalle felci rampicanti, gumbo limbo e molte altre specie arboree autoctone e alloctone.

In questo habitat proliferano gli alligatori e i coccodrili, gli inquilini del regno animale per cui il parco è celebre. Ma non sono certo gli unici: il delicato ecosistema di Everglades National Park è la casa di molti pesci, rettili (serpenti, tartarughe, iguane), mammiferi (pantere della Florida, lontre di fiume, lamantini, conigli delle paludi, linci rosse ecc.), uccelli (cicogne, ibis, pellicani, aironi, aninghe, falchi pescatori). In particolare, Everglades è proprio un paradiso per il birdwatching, ma anche i meno esperti possono vedere volatili un po’ ovunque davvero insoliti. Il più fastidioso è però la zanzara, che però può essere evitata nei periodo dell’anno in cui il clima è meno umido. Sicuramente la natura qua la fa da padrona e sono certa che la visita non vi deluderà.

Proseguiamo verso Sarasota una delle città costiere più rinomate della Florida, poi Tampa, con il parco tematico Busch Garden, oppure gli interessanti Cypress Gardens. Anche qui è fondamentale fermarsi per farsi un bel bagno nelle acque del Golfo del Messico e godere delle sue spiagge bianche. Andiamo poi ancora più a nord fino a raggiungere Tarpon Springs, un villaggio costiero greco, famoso per le sue spiagge. Continuando con  la visita all’Homosassa Springs State Park sino a raggiungere l’affascinante cittadina di Crystal River dove vi consiglio di rimanere almeno una notte.

Da qui si può riscendere per arrivare ad Orlando. Orlando è una graziosa città dove la presenza di tantissimi laghi più o meno grandi, la rendono davvero affascinante e dove ci sono le attrattive maggiori. Ma ad Orlando si va soprattutto per la presenza dei parchi tematici: Dysney World, Epcot Center, Magic Kingdom, Universal Studios e Seaworld. Fermatevi quanto potete e divertitevi quanto potete!!

Da Orlando potete raggiungere Cape Canaveral , dove consiglio la visita del Kennedy Space Center, la stazione spaziale NASA: visiterete l’area di lancio dello Space Shuttle e lo Space Museum, dove la visione dello spettacolare IMAX film vi trasporterà virtualmente in un viaggio nello spazio. Per un giorno sarete dei piccoli astronauti! La tappa finale prima di tornare a Miami è Ft. Lauderdale, dove potrete fare una rilassante passeggiata sulla spiaggia o visitare i suoi canali, alla scoperta della “Venezia degli USA”.

Un viaggio in Florida unisce, mare, natura, cultura e divertimento. Sicuramente il mare e le bellissime spiagge sono le protagoniste di questo territorio e i suoi paesaggi, con i suoi colori che vanno dal rosso dei tramonti, al bianco delle spiagge, all’azzurro del mare e al verde della sua flora, resteranno a lungo nel vostro cuore.

Spero che questo piccolo assaggio di sole e mare vi sia piaciuto, ci sentiamo alla prossima, Grazia.

Grazia

Maria Grazia Spotti
Consulente di viaggi

Mobile: 320/4827521 
Email: viaggiarecongrazia@gmail.com
Skype: grazia.24974

Pagina Fb https://www.facebook.com/agenteviaggilastminutetour

Follow:

7 Comments

  1. Amber
    November 12, 2019 / 9:40 pm

    I’ve always loved going to Florida. When we go, we mostly just head to Disney World, but we’ll have to branch out one day.

  2. Grazia
    November 12, 2019 / 10:26 pm

    Surely Disneyland is one of the most important attractions, but I’m sure the rest of Florida would leave you breathless.

    • Grazia
      November 12, 2019 / 10:26 pm

      Surely Disneyland is one of the most important attractions, but I’m sure the rest of Florida would leave you breathless.

  3. November 13, 2019 / 4:32 am

    We love going to Florida. Miami is a favorite and we are headed to the Keys this Spring!

    • Grazia
      November 13, 2019 / 11:07 pm

      Che bello. E che fortuna!

  4. November 13, 2019 / 6:11 pm

    Sounds like such a fun trip! I’ve never been to the Keys, but totally want to go now. 🙂

  5. Haley
    November 13, 2019 / 11:09 pm

    Your post just summed up exactly why I love living in Florida !!!

Leave a Reply