Viaggiare con Grazia…Costa Rica

Costa Rica

Grande come l’Olanda il o la (si possono usare entrambi gli articoli) Costa Rica si trova nel centro del continente americano. Chiamata anche la Svizzera del Centro America, vanta una stabilità politica e sociale caratterizzata dal fatto di non avere un esercito dal 1949. Questo ha portato ad avere nel paese un bassissimo tasso di analfabetismo e una condizione sanitaria e di istruzione con gli standard più elevati. I suoi abitanti godono una prospettiva di vita davvero molto alti.

Un altro vanto del Costa Rica è che da più di 40 anni (per l’esattezza nel 1970) il governo ha fermato la deforestazione. Infatti il paese stava davvero distruggendo quello che madre natura gli aveva regalato, ma per fortuna si sono fermati in tempo ed oggi è uno dei paesi con il 5% di biodiversità di tutto il pianeta. Con 220 spiagge, divise tra i 220 km di costa Caraibica e i 200 km della costa del Pacifico, con 200 aree protette e 122 vulcani, il Costa Rica è stato il primo paese ad avere un eco turismo, con circa 3 milioni di visitatori all’anno (il 65% dei quali sono statunitensi).

Un vero gioiello, considerando la varietà di ambienti che ospita, come foreste pluviali, spiagge, vulcani, zone umide, mangrovieti e quantità di specie animali e vegetali tutelate da un sistema di aree protette invidiate e considerate un modello di riferimento dal tutto il mondo.

Costa Rica

Costa Rica

Costa Rica

Ma cosa fare quindi in Costa Rica? Molto, soprattutto se amate la natura e il mare. La “colonna vertebrale” del paese è costituita da una dorsale montuosa, il Continental Divide, uno spartiacque che divide i bacini dei fiumi che finiscono nell’Oceano Atlantico e nell’Oceano Pacifico. Sale sino a 3819 metri, sulla cima del Cerro Chirripó, il suo punto più alto. Nel paese ci sono 186 aree protette, circa il 27% del territorio nazionale, 32 parchi nazionali dove si possono vedere: 250 specie di mammiferi, (10% della popolazione dei pipistrelli del pianeta vive qua), 400 specie di uccelli, 400 di rettili e anfibi e 250.000 specie di insetti (1/4 della popolazione delle farfalle del pianeta si trova in queste aree). Queste riserve e parchi sono divisi tra la costa Caraibica e la costa del Pacifico.

Nella prima troviamo il famoso parco del Tortuguero a nord del paese, dove si arriva solo attraverso canali con lance. Qua si ha la possibilità di vedere nel loro habitat: scimmie, caimani pappagalli e tartarughe. Per queste ultime se si è nel periodo della schiusa delle uova, sulle coste si possono vedere i piccoli raggiungere le acque calde del Mar dei Caraibi soprattutto nel periodo tra Luglio ed Agosto, mentre tra Dicembre e Gennaio le possiamo trovare nella costa occidentale.

Nella costa del Pacifico dobbiamo fare ancora due distinzioni, tra la parte nord e la parte sud. Il nord è molto turistico (Playa Tamarindo) dove vi sono discoteche e la vita notturna caratterizza questa zona, dove sono anche presenti catene alberghiere per tutti i gusti e per tutte le tasche, che offrono ai turisti tutto ciò di cui hanno bisogno per un soggiorno all’insegna di mare e divertimento.

La parte centrale della costa pacifica, il Parco Nazionale Manuel Antonio, è più che altro un punto di passaggio per andare nella parte (meravigliosa) della costa a sud; la zona più selvaggia ed incontaminata del paese. Questo è il luogo ideale per chi vuole stare fuori dal caos e godersi la natura in tutti suoi colori, forme e suoni.

Costa Rica

In questa zona troviamo il Parco Marino Ballenas, che come dice il nome stesso, è il punto di mare dove si possono avvistare le balene. Qui questi enormi mammiferi passano in due differenti periodi dell’anno: tra Luglio e Settembre c’è il passaggio delle balene che arrivano dalla California, mentre tra il mese di Dicembre e Febbraio arrivano dall’Antartide per partorire i loro piccoli. Una particolarità di questo parco è la sua spiaggia, che con la bassa marea prende la forma di una coda…proprio di balena.

Sempre a Sud c’è il Parco Nazionale del Corcovado, dove vivono numerose specie di pappagalli dai tipici colori vivaci, dal rosso al blu. Uno spettacolo per gli occhi…A largo di queste coste, si trova per gli amanti delle immersioni Isola del Coco (si consiglia di prenotare in tempo essendo le visite a numero chiuso).

E nel centro del paese? Tranquilli anche qui non mancano i parchi. Il più famoso è la Riserva biologica Monteverde. Ma come detto prima il Costa Rica vanta ben 122 vulcani, tra attivi e non, e chi ama il trekking e le lunghe camminate non rimarrà certo deluso dai numerosi percorsi che si possono fare, la maggior parte sono immersi nella foresta primordiale. Non mancano zone termali, le cascate e i torrenti anche per chi ama gli sport più estremi, come il rafting. Sempre nella parte centrale del paese non mancano le visite alle piantagioni di caffè e ai numerosi giardini botanici, come  giardini Lankester e i giardini e cascate La Paz.

Per le visite nei parchi e delle riserve si consiglia una guida locale, perché molte volte ad un occhio non esperto possono sfuggire gli animali che vivono nella foresta. Si consiglia anche di portarsi bevande e cibo in quanto all’interno delle stesse non si trovano punti di ristoro e di fare attenzione alle scimmie che sono molto dispettose e spesso rubano il mangiare dalle mani dei turisti (che simpaticone!!!).

Costa Rica

Quando andare in Costa Rica? Generalmente tutto l’anno, grazie alla sua posizione tra due oceani, in mezzo al continente americano e alla diverse altitudini ed al fatto che gode di moltissimi microclimi il che può anche rendere il tempo imprevedibile, ma diciamo che esistono due stagioni principali. Da Novembre a Maggio la stagione bella e secca. Tra Maggio e Settembre la stagione verde o delle piogge, ma fattibile nella parte pacifica.

Sicuramente sconsiglio il periodo tra Settembre e metà Novembre, dove le precipitazioni aumentano e anche se non presenti uragani le forti piogge torrenziali possono creare numerosi problemi. Consiglio l’uso del dollaro e per chi ama muoversi in auto le strade sono in ottime condizioni, anche quelle sterrate. Il Costa Rica sta iniziando a farsi conoscere anche dal nostro turismo e se ami la natura qui ti sentirai sicuramente a casa…. credo sia come tornare un po’ indietro nel tempo, prima che arrivasse l’uomo, è un po’ come essere a Jurassic Park!

Come sempre spero di avervi messo un po’ di curiosità e di avervi fatto scoprire un nuovo posto. Se avete bisogno di me o volete consultare le offerte per questa splendida meta potete trovarmi sulla mia pagina. Alla prossima, Grazia.

Grazia Spotti – Viaggi

Maria Grazia Spotti
Consulente di viaggi on line Evolution Travel

Mobile: 320/4827521 
Email: viaggiarecongrazia@gmail.com
Website: www.viaggiarecongrazia.com 
Skype: grazia.24974 

Follow:

2 Comments

  1. marymakeup
    June 4, 2018 / 11:54 pm

    Che ti devo dire? Mi stai facendo amare il Sud America, confesso che ero davvero molto ignorante su tutte le mete che ha proposto fino ad ora. Come ti ho detto su FB però, l’Argentina rimane, al momento, la mia preferita <3

    • June 5, 2018 / 7:00 pm

      Eccomi, scusa nn era.arrivata la notifica. È davvero una scoperta, ogni paese ha davvero un fascino particolare. Anche ioio come sono rimasta folgorata dall ‘Argentina.

Leave a Reply