Sport & Alimentazione / Workouts & meal plans

Sport e allenamento sono uno dei connubi essenziali per raggiungere degli obiettivi sia dal punto di vista della performance che della forma fisica. Uno senza l’altro non esiste. Diffidate sempre dai miracoli, da chi vi promette grandi risultati senza troppo impegno. Non esistono grandi soddisfazioni senza grandi sacrifici.

Bisogna, a dire il vero, anche diffidare da chi impartisce diete e regimi alimentari senza averne le giuste competenze. Potrebbe essere non solo inutile al vostro obiettivo, ma addirittura dannoso per la vostra salute. Ve la ricordate la dieta Dukan? Una dieta che ha avuto quasi lo stesso successo mediatico della Weigthwachers che negli anni 80 spopolava e ha continuato per decenni a seguire. Insomma vi basti tenere conto che il Dott. Dukan ha ritenuto più conveniente farsi radiare dall’albo dei medici e continuare la diffusione del suo programma, piuttosto che fare retro marcia e continuare ad esercitare la professione in modo ufficiale.

Io quando ho letto il suo programma sono rimasta inorridita dalla denaturazione di tutto ciò che è più naturale e spontaneo in un’alimentazione bilanciata. Ecco a parte i credo e non credo vi consiglio, se avete intenzione di rivoluzionare il vostro modo di mangiare, di farvi seguire da un esperto e con esami alla mano di modo che sia tutto estremamente personalizzato ed adatto a voi.

Sport & Alimentazione / Workouts & meal plans

Detto ciò mi faceva piacere condividere con voi alcuni punti salienti piuttosto neutri, adatti quindi a tutti: carnivori, erbivori, fruttariani, chi si nutre di solo amore!! Se fate attività fisica non potete affamarvi. Dalla disciplina più statica a quella più dinamica la linea base è che se non vi alimentate nel modo corretto prima o poi rischiate di ottenere risultati opposti a quelli desiderati.

Se come Marina amate fare yoga o pilates la mattina presto, di sicuro l’ideale non è una colazione ricca e pesante da digerire, a seconda dell’intensità della sessione, dovete assumere qualcosa che vi sostenga ma con non vi si riproponga durante gli esercizi.  Per lo yoga l’ideale è una tisana o un thè. Ne esestono di deliziosi, provate ad esempio il thè alla ciliegia giapponese, il profumo è talmente intenso che al primo sorso ingannerà il gusto e vi sembrerà di avere in bocca ciliege succose. Per dolcificare può bastate un cucchiaino di malto o agave. Portatevi dietro della frutta secca (non troppa perché spesso è difficile da digerire), qualche mandorla dopo la sessione vi farà piacere e darà un pò di sostegno.

Se vi apprestate ad una sessione di pilates intenso o power yoga…qualcosina in più mettetelo nello stomaco, magari una barretta se avete poco tempo, ce ne sono a base di frutta secca e cereali senza zucchero aggiunto. Una fetta di pane di segale con un velo di burro di arachidi (un velo che poi dite che ve l’ho detto io che fa dimagrire) andrà più che bene. In sostanza vi servono nutrimenti immediatamente disponibili, ma, allo stesso tempo, leggeri da digerire.

Sport & Alimentazione / Workouts & meal plans

Dopo l’attività ci sta una colazione o un pranzo equilibrato non fate mancare grassi buoni (olio evo, frutta secca) proteine senza esagerare e carboidrati, verdure crude e cotte e frutta. Se siete vegani il supporto di un nutrizionista è fondamentale.

Se invece avete in programma qualcosa che vi porterà via tanta energia e calorie a volontà dovete avere le giuste scorte. Ricordate che in assenza di zuccheri immediatamente spendibili il vostro metabolismo, al contrario di quanto si possa immaginare, andrà in allarme e metterà da parte scorte di grasso per le emergenze!!! L’abitudine di sottoporsi ad estenuanti allenamenti con il regime alimentare sbagliato potrebbe riservarvi brutte sorprese ad esempio potreste aumentare la massa grassa anziché dimagrire.

Che poi anche il dimagrimento è tutto da ragionare. Volete essere toniche ed armoniche o secche e patitelle…io adoro le fisicità toniche, non troppo androgine, ma equilibrate. Sono gusti. Ecco se dovete uscire per un 80 km in bicicletta o dovete fare 3 km a nuoto, svegliatevi sufficientemente presto e fate una bella colazione.  Io mi preparavo yogurt di soya o di latte vaccino con quinoa o amaranto polverizzato, un pezzo di banana e una manciata di nocciole tritare. Se invece vi allenate in pausa pranzo e magari avete prenotato la vostra lezione di heat programm fate uno spuntino…un frutto o una barretta ai cereali.

Per le attività intense come queste, recuperare è importante sempre con equilibrio.  Le proteine sono smisuratamente sopravvalutate, una dieta vegana offre tutto quello che serve e ve lo dico per averlo provato su me stessa. Certo integrare è importante se si fa molta attività fisica si aumenta la produzione di radicali liberi, assumere vitamine e antiossidanti è fondamentale, in commercio c’è di tutto ma se avete qualcuno che vi segue eviterete di impazzire tra pillole e pilloline cercando nell’alimentazione stessa la fonte primaria e dove non è possibile si ricorrerà ad altro.

Bere molto è importante…da sfatare che il mito di dover bere un tot al giorno per forza, bere un litro e mezzo di acqua circa, anche troppa acqua potrebbe infastidire e farvi sentire gonfie. L’ideale sarebbe bere pochi sorsi più volte al giorno. L’idratazione nello sport è fondamentale, se fate allenamenti intensi dove la sudorazione è cospicua non fatevi trovare impreparati, potrebbe essere utile anche mettere un integratore di sali minerali nell’acqua. Anche se fate sport in acqua, bere è importante! In acqua la sensazione di sete è attutita, ma spesso il dispendio di liquido è uguale se non superiore all’attività a secco. Se non potete bere mentre fate acquagym o non volete portare l’acqua a bordo vasca assicuratevi di averne a disposizione quando sarà finito l’allenamento…non aspettate MAI di avere sete per bere!!!

Sport & Alimentazione / Workouts & meal plans

Quando si fa attività all’aperto bisogna organizzarsi.  Quando uscivo con la bici da corsa e mi aspettava un percorso medio lungo, oltre all’acqua portavo sempre con me una “bombetta” le mie coetanee magari si ricordano il personaggio del Rag. Fantozzi che alla mitica corsa aziendale sfodera una pozione rinvigorente! Una piccola barretta energetica o un gel da bere possono essere utili. Ci sono prodotti in farmacia che utilizzano il più possibile ingredienti naturali e proteine derivate dalla soia. Se poi volete essere naturali più che mai, una marmellata in blocchetto di sicuro porrà riparo ai vostri cali di zucchero.

Cosa siete abituate a mangiare prima e dopo gli allenamenti? Bevete a sufficienza? Dai consigliatemi una bella colazione pre-allenamento cosi posso variare un pò anche io, anche se ammetto che devo provare ancora il porridge consigliato da Marina!!!

Mi chiamo Irene ho 38 anni, sono un’inguaribile irrequieta, sport e cucina sono tra le cose che più mi rendono viva !Adoro camminare e le due ruote sono il metodo alternativo di movimento, l’acqua poi…una passione rigenerante! Mi piace sperimentare in cucina, soprattutto quando si tratta di riprodurre o inventare ricette veg e scoprire nuovi sapori.

ireneangola79@gmail.com

Follow:

7 Comments

  1. November 23, 2018 / 1:26 pm

    That looks soo delicious!

  2. November 23, 2018 / 3:26 pm

    Personalmente tengo fissa una barretta in borsa, non si sa mai… anche se al momento è talmente sbriciolata che dovrei sniffarla hahah

  3. November 23, 2018 / 4:11 pm

    I love this little handy guide! Good for people like me who need to come up with an exercise plan.

  4. November 23, 2018 / 5:39 pm

    That sounds so tasty! I try to keep my meals balanced, drink plenty of water and stay active!

    • Irene
      November 24, 2018 / 4:29 pm

      Sometimes simple choose is best way!natural taste water and sport to get health better😍

  5. November 25, 2018 / 5:27 am

    Sounds super good! love this.

Leave a Reply