My Photo Editing Tips

Blog Tips & Tricks

Questo era un post che avevo pianificato da mesi, ma che per una ragione o un’altra non avevo mai avuto il tempo di scrivere, ma ora basta rimandare…

Oggi vi parlo di photo editing e di quali sono i miei consigli in materia. Ora, inizio subito con il dire che io non sono certo un’esperta di photo editing, ma con gli anni ho imparato anch’io qualcosa e quel qualcosa vorrei condividerlo con voi, sperando di fare, come sempre, cosa gradita.

Da qualche tempo ho iniziato a fare delle foto diverse, come vi sarete sicuramente rese conto, ho più che altro iniziato a scattare –  più che a a post produrre – le foto in maniera completamente diversa, sì perché ora lavoro quasi sempre alla luce del giorno, fotografando i prodotti in esterna e non più nella mia stanza del make-up.

Ho comprato un “foglio” di compensato laccato di bianco da Bricofer (costo circa 3,50 Euro) e da allora lavoro quasi sempre con quel pannello. In realtà lo cambierò al più presto perché mi sono accorta che non è completamente bianco e quindi alcune volte, quando la luce non è perfetta, tira fuori un certo sottotono blu difficile da modificare in post-produzione.

Come prima cosa però devo dire che ho cambiato anche la macchina fotografica (Canon Power Shot SX510 HS), ma questo lo sapevate già, anche se alcune volte fotografo i prodotti con il cellulare, sempre che la luce me lo permetta.

Le foto hanno un’importanza pazzesca per far crescere il blog, ho già avuto modo di dirvi che moltissimi accessi a Marymakeup arrivano proprio grazie alle foto e da quando ho iniziato a lavorarle diversamente, gli accessi sono notevolmente aumentati anche e soprattutto quelli dall’estero. Da un po’ di tempo vanno di moda, per “colpa” delle fashion blogger che ne fanno un uso smodato, le immagini Flatlay, soprattutto per quanto riguarda Instagram, ma ormai sono presenti in qualsiasi blog anche in quelli di beauty.

Eccovene un esempio:

Personalmente amo moltissimo queste genere di foto, ma per crearle ci vogliono alcuni requisiti fondamentali e irrinunciabili quali:

  • sfondo,
  • luce,
  • creatività

La creatività, dopo la luce, è secondo me l’aspetto più importante, perché lo sfondo può anche non essere necessariamente bianco “sparato”, come potete vedere dalle immagini qui in basso:

Questo processo creativo richiede tempo, quindi vi consiglio di dedicare un’intera giornata alle fotografie…sia per scattarle che per editarle.  Detto questo capite bene che la pianificazione dei post (ve ne ho parlato qui) è davvero molto importante ed è sicuramente una cosa indispensabile per una blogger ed il suo blog.

Se parliamo di editing vero e proprio, io vi posso dire che se scatto con una luce perfetta non ritocco mai le mie foto, al massimo le illumino ancora un po’ con l’aiuto di photoshop e basta. Gran parte del lavoro avviene prima di scattare la foto, poi certo alcune volte mi riesce meglio, altre meno, ma in linea di massima cerco sempre di presentare delle immagini chiare e realizzate da angolazioni diverse (vedi post Shaka Innovative Beauty ad esempio).

Beh spero di avervi detto tutto, non voglio farla troppo lunga, anche perché credo che non ci sia realmente niente altro da dire. Se ci sono delle domande o delle curiosità però, sono qui x

Follow:

Leave a comment

  1. December 22, 2015 / 1:34 pm

    La luce naturale è quella ideale per tutte le foto, perché la luce artificiale e peggio ancora il flash sono difficilissimi da gestire, ma per me ad esempio è praticamente impossibile scattare di giorno e troppo dispendioso di tempo scattare con la reflex, perché implica scaricare le foto sul pc, modificarle e postarle, mentre dal telefono/ipad si possono caricare direttamente.
    Chiaramente però se uno vuole fare crescere il blog facendone una sorta di “attività” o di vetrina è assolutamente necessario!
    Mi piacciono gli sfondi dell’ultima foto 🙂

    • December 22, 2015 / 2:24 pm

      Beh sì Jess se si vuole crescere c’è da fare qualche sacrificio…

      • December 22, 2015 / 3:22 pm

        Ma sì certo, dipende che uso se ne fa del blog…è più che giusto che tu faccia così 🙂

        • December 22, 2015 / 8:07 pm

          non è che sia giusto o meno…io mi sento di fare così 🙂

  2. December 22, 2015 / 2:54 pm

    Ottimi consigli Mary! Per esempio non avevo idea, che quei tipo di foto si chiamassero flatley. Ora mi hai fatto la voglia di lavorare di più nella preparazione per le foto ^.^ Ma prima devo aspettare Babbo Natale con la nuova fotocamera 😛 La mia ormai non ce l’ha fa più, fa le foto tipo fisheye :/ Non è molto lusingante se fai le foto del viso :D:D:D Un bacione cara :*

    • December 22, 2015 / 2:55 pm

      Felicissima che il post sia stato di tuo gradimento, bacio grande anche a te x

  3. December 22, 2015 / 4:50 pm

    Anche a me piacciono molto visivamente i flatlay ma io non mi ci sono mai messa molto d’impegno devo dire xD

  4. December 23, 2015 / 1:59 pm

    ma…. ma lo sai che devo imparare moltissimo su come realizzare foto ottime? Soprattutto foto sui capi di vestiario, foto dall’alto, immagini che ritraggono abiti con accessori stesi su un tavolo, con una luce ottima e magari con qualche piccolo particolare in più.

    • December 25, 2015 / 10:28 pm

      fotografare gli abiti non e’ facilissimo …non ti invidio ?

Leave a Reply