One week trip makeup selection

One week trip make-up selection

Rieccomi a voi! Sono in partenza per un viaggio che durerà una settimana. Stavo preparando la mia trousse con tutto il necessario e mi è venuto in mente che, visto che le agognate ferie sono alle porte, i miei impacchettamenti potessero essere utili anche a voi.

Non fatevi ingannare dalla pochette: non vado in vacanza (ancora), ma da Camaieu con qualunque acquisto si poteva avere una pochette impermeabile a poco prezzo e io non so resistere ai fenicotteri. Il mio sarà un viaggio di lavoro in una città che amo, ma che non vi svelo ora perché può darsi che torni con qualche chicca da mostrarvi. Se state attente può darsi che troverete qualche indizio nelle foto…

Dicevamo… lavoro quindi look “da ufficio”e qualcosina per dopo (non vorrai mica star chiusa in hotel?). Cosa porto? Ho cercato di essere accurata, ma senza sovraccaricare, anche se continuano a venirmi in mente cose da aggiungere.

Partiamo dal viso…niente fondotinta per me, preferisco una BB Cream che faccia da idratante e uniformi l’incarnato. Ho scelto la Garnier BB Light. Giuro che non so se questa in particolare sia ancora in commercio… ditemi che non sono la sola che quando si trova bene con un prodotto ne compra un container con l’ansia di non riuscire a trovarlo più, così mi sentirò meno matta.

Secondo step: il correttore. Ho rinvenuto un campioncino di Shiseido che miracolosamente non è color Trump (care commesse delle profumerie, perché ci riempite di campioni di fondotinta che non useremo mai? Noi vogliamo i rossetti. I ROSSETTI.).

Terra & blush, nell’ordine: Chanel Les Beiges nr.40. È una terra abbastanza chiara, molto modulabile e a prova di errore.Kiko, blush nr. 10, dicono che sia il dupe del famoso Orgasm di Nars; non posso fare il confronto diretto perché non possiedo l’originale, ma in effetti dalle foto trovate in rete sembra molto simile. È un bel rosa con una punta di pesca e un riflesso dorato molto bello ma non invadente. Credo sia il mio preferito tra quelli che ho.

One week trip make-up selection

Passiamo agli occhi. La prima cosa che definisco sono le sopracciglia. A casa uso il gel di Nabla ma in giro preferisco la praticità della matita di Essence per definire e riempire, color marrone freddo. Il gel per sopracciglia terrà fermo il tutto per l’intera giornata. E poi ovviamente c’è la pinzetta. Per gli ombretti la scelta è ardua perché ci vuole una palette un po’ multitasking. Io ho scelto la Shadow Box di Urban Decay. È abbastanza piccola e contiene 10 ombretti con cui poter fare più o meno qualunque cosa. Qualche neutro e qualche pop di colore se dovesse servire. Manca, ahimè, un marrone medio per la piega dell’occhio quindi aggiungerò un ombretto cotto della linea I love Nude di Essence, si chiama Sweet Like Chocolate e l’anno scorso è stato l’unico ombretto che ho portato in ferie perché anche da solo è bellissimo (e perché voglia di truccarmi al mare zero).

One week trip make-up selection

Ovviamente non può mancare il primer, porterò I love Stage di Essence che trovo molto valido. Per le matite i colori che ho scelto sono un nero di Yves Rocher waterproof e un marrone di Kiko (Vibrant Eye Pencil  – ora sostituita da Lasting Precision). Ho cercato anche il tortora dovunque per portarlo, ma chissà dov’é finito…

Anche il mascara è una mini size, il Benefit Roller Lash. E veniamo alle note dolenti: dover scegliere tra i rossetti per me è una tragedia, ma devo selezionarne 4, non di più: nude, malva, fucsia e rosso. Porterò con me Velvet Teddy e Red Rock di MAC, Alter Ego di Nabla (che è sì fucsia ma scuro e molto raffinato) e il Rimmel Kate Moss 104 di cui vi ho già parlato nel post dei miei rossetti preferiti.

One week trip make-up selection

One week trip make-up selection

Completo la selezione con i pennelli perché senza non si può. Ho acquistato qualche anno fa il set da viaggio Aqua di Neve Cosmetics (sapete già che i loro pennelli sono tra i miei top) e non mi ha mai deluso. La selezione è ottima e c’è tutto quello che serve in una pochette molto carina e pratica. Per la terra porterò anche un pennello angolato di Essence per fare un leggerissimo contouring.

Direi che per il trucco ho tutto. Ho aggiunto una confezione di salviette struccanti (perché ho paura che l’olio di cocco faccia disastri in valigia), un campione di crema per il viso della mia farmacia e un mignon di uno dei miei profumi preferiti, Sì di Armani. Ho preso tutto? Si parte! Alla prossima, Elena!

Elena Demuru – Beauty

Donna, mamma, lavoratrice.

Sono un’appassionata di trucchi, di musica, di cinema e di qualunque cosa stuzzichi la mia curiosità.

C’è sempre da imparare!

E-mail: elena.demuru@virgilio.it

 

 

Follow:

Leave a Reply