19 Dicembre // Natale nel mondo

Oggi vi vorrei parlare di alcune tradizione del periodo natalizio in diverse località del mondo.

Nelle Filippine si svolge il Festival delle Lanterne Giganti si tiene ogni anno il sabato prima della vigilia di Natale nella città di San Fernando che diventa la capitale del Natale delle Filippine. Undici villaggi partecipano al Festival facendosi una concorrenza spietata per costruire la lanterna più elaborata. Da semplici lanterne grandi massimo 60 cm come erano in origine, oggi, le lanterne sono costruite con vari materiali e si sono arrivate a misurare 6 metri di larghezza. Sono illuminate con lampadine elettriche che brillano creando motivi caleidoscopici. Abbinare una meravigliosa vacanza e questa festa di Natale, deve essere una esperienza unica.

Filippine Lanterne Giganti

In Islanda i protagonisti sono i bambini e dei simpatici Jólasveinar, ovvero 13 personaggi scanzonati simili a troll. Nei 13 giorni che precedono il natale, ogni bambino lascia alla finestra le scarpe più belle che ha e ogni notte (appunto per 13 notti), un Jólasveinar lascia dei doni ai bambini più meritevoli e delle patate marce a chi invece ha fatto il “monello”.  A voi cosa dovrebbero portare questi “folletti”… doni o patate marce?

Islanda Jólasveinar

In Norvegia invece ancora oggi si tende a nascondere le scope migliori. Si avete letto bene, i norvegesi hanno timore che le streghe e gli spiriti maligni escano allo scoperto la viglia di Natale alla ricerca di scope da cavalcare.  Tradizione che è durata nei secoli fino ad oggi. Bizzarro vero? Mi raccomando nascondete bene le vostre scope!!!

Norvegia – le scope

A Washington negli Stati Uniti si festeggia la festa ebraica della Chanukkah. Dal 1979, una gigantesca Menorah di 9 metri viene eretta sul terreno della Casa Bianca per gli otto giorni e le otto notti della Chanukkah. La cerimonia a Washington, D.C. prevede discorsi, musica, attività per i bambini e, ovviamente, l’accensione della Menorah. L’accensione della prima candela alla Casa Bianca avviene alle 4 del pomeriggio, indipendentemente dalle condizioni meteo, mentre ogni notte successiva si accende un’altra candela. L’evento è gratuito, ma è bene premunirsi di biglietto con largo anticipo. Una festa molto sentita e se siete a Washington in questo periodo consiglio di andare a vederla.

Washington festa ebraica della Chanukkah

Colombia e la festa delle candeline. Questa festa segna l’inizio delle festività natalizie in Colombia. In onore della Vergine Maria e dell’Immacolata Concezione, i colombiani accendono candele e lanterne di carta alle finestre, sui balconi e nei cortili. La tradizione delle candele si è sviluppata sempre più tanto che oggi molte città colombiane accendono tantissime candeline, facendo anche giochi di luce. Che dire… una bellissima esperienza da abbinare ad un tour di questo paese sud Americano che ha tanto da offrire.

Colombia Festa delle Candeline

In Alaska adulti e bambini iniziano a festeggiare il Natale dopo il Ringraziamento e terminano con le famiglie che ballano per le strade e che si godono lo spirito di festa. I bambini portano le tradizionali stelle di Natale in processione per le strade e vanno in visita di casa in casa dove vengono serviti dolci e prodotti tradizionali di Natale: biscotti, caramelle, ciambelle, salmone affumicato. Farà un po’ freddino, ma credo che l’atmosfera sia davvero magica.

In  Germania i tedeschi si preparano al Natale durante tutto il freddo dicembre. Già quattro domeniche prima del 25 Dicembre usano fare una “corona di Avvento” fatta di rami di abete o di pino con quattro candele colorate. Ogni domenica accendono una candela della corona, cantano canzoni natalizie, mangiano biscotti. In queste settimane le case sono piene di odori deliziosi di pagnotte di pane dolce da forno, dolci con frutta candita, biscotti speziati detti “Lebkuchen”. Abbinare il Natale alle visite dei mercatini tedeschi è davvero una vacanza completa!!

Germania Corona dell’Avvento

In Australia il Natale si festeggia in spiaggia, essendo estate in quella parte del mondo. L’evento popolare più importante è il Carols by Candlelight, in cui le persone si riuniscono di notte per accendere candele e cantare canti natalizi all’esterno. Le stelle fanno da spettatrici  di questo meraviglioso concerto all’aria aperta. Quindi partiamo tutti per questa esperienza e tra un koala e un canguro auguriamoci Buon Natale!!

Natale in Austrialia

In Etiopia si segue l’antico calendario giuliano, così il Natale viene celebrato il 7 Gennaio. La celebrazione della Natività nella Chiesa ortodossa etiope è chiamata “Ganna”. Tutte le famiglie vanno in chiesa e tutti sono vestiti di bianco. I più indossano il tradizionale “shamma”, un sottile rivestimento di cotone bianco con brillanti strisce colorate alle estremità. Dodici giorni dopo, sono indetti tre giorni di festeggiamenti (Timkat) che ricordano il battesimo di Gesù. L’Etiopia è un bellissimo luogo da visitare. Un pezzo d’Africa che resta nel cuore (un giorno ve ne parlerò più nello specifico).

Natale in Etiopia

Toronto Cavalcata Annuale delle Luci

A Toronto in inverno, si svolge la Cavalcata annuale delle Luci che segna l’inizio ufficiale della stagione delle vacanze natalizie. La prima Cavalcata ha avuto luogo nel 1967 per sfoggiare la nuova costruzione del Municipio di Toronto. L’evento prevede l’accensione del grande albero di Natale ufficiale, un concerto, pattinaggio su ghiaccio e un incredibile spettacolo di luci. Una buona occasione per visitare questa città, ma copritevi bene, che in Canada fa freddo!

Queste sono alcune delle tradizioni che si svolgono nel periodo natalizio in alcune località del mondo. E da voi succede qualcosa di particolare? Raccontatemelo nei commenti, Grazia.

Maria Grazia Spotti
Consulente di viaggi

Mobile: 320/4827521 
Email: viaggiarecongrazia@gmail.com
Skype: grazia.24974

Pagina Fb https://www.facebook.com/agenteviaggilastminutetour

Follow:

2 Comments

  1. marymakeup
    December 19, 2019 / 8:15 pm

    Sai che non conoscevo diverse di queste tradizioni? Simpatica quella delle scope 🙂

    • Grazia
      December 19, 2019 / 11:22 pm

      Quella delle scope è piaciuta anche a me

Leave a Reply