Lush Halloween 2017

Nonostante Halloween non sia decisamente una delle mie feste preferite, mi piacciono tanto le collezione a tema e quindi oggi voglio farvi vedere quella di Lush. Devo ancora andarla a vedere di persona, ma ho già le idee chiare su cosa comprare…anche se sto aspettando (spero di trovarla già nello store a dire il vero) la collezione Natalizia – ecco quella sì che una festività che amo molto!

Ci sono un sacco di prodotti di cui parlare e quindi inizio subito…

 

 

Visto cosi Lord of Misrule Crema Doppia (vegan) disponibile nel formato da 250 o da 500 ml (prezzo 15,95/26,95 Euro) non dice granché però vi posso dire che al suo interno c’è sia l’olio essenziale di Pepe Nero che quello di Patchouli oltre all’olio di Germe di Grano (inci completo del prodotto).

Black Rose invece è un rossetto (prezzo 8,50 Euro) e no…non è nero, bensì è un rosato. Un prodotto che mi tenta molto, ma voglio prima vederlo dal vivo. Ectoplasm è una Jelly Bomb (vegan) nel formato da 180 gr (prezzo 6,95 Euro). Essendo primo di SLS e con un inci quasi del tutto naturale, potrei lasciarmi tentare.

 

Queste qui in alto invece sono le Bombe da Bagno (vegan) da 200 gr (prezzo 5,95 Euro l’una), nonostante abbia una vasca da bagno – faccio solo la doccia ormai – non le le ho mai comprate prima, nemmeno quanto vivevo a Londra. Ho però deciso di provarle perché tra le cose che vorrei anche provare un altro prodotto Lush del quale vi parlerò tra un secondo. Tra queste, visto che stiamo parlando di Halloween prenderò sicuramente Pumpkin!

 

Ecco qui l’altro prodotto che mi incuriosisce molto, parlo dello Spumante da Bagno nel formato da 100 gr. (prezzo 6,25 Euro). Bewitched è bellissimo e sono sicura che molte di voi vorrebbero provarlo, ma c’è un ma…lo spumante da bagno, diversamente dalle bombe da bagno, contiene SLS ed io non amo il SLS e quindi magari prenderò un altro prodotto della collezione, ma privo di questo componente…peccato!

 

Questi sono i Saponi creati per Halloween (vegan), hanno prezzi differenti e quindi vi invito a visitare il sito Lush per avere maggiori info e per leggere anche l’inci. Tra i due preferisco (a parità di inci intendo) Hedgewitch che è quello che comprerò. Costa un po’ di più di Magic Wand, sarà mica per via degli ingredienti?

 

Black Rose scrub labbra solido (vegan) nell’unico formato da 15 gr. (prezzo 8 Euro) è un altro dei prodotti di questa collezione o non solo, che mi incuriosisce molto anche se non lo trovo pratico da usare e conservare (preferisco lo scrub nel barattolino).

Black Rose Balsamo labbra (vegan) nel formato unico da 12 gr. (prezzo 8,25 Euro) è un prodotto novità anch’esso, ma anche questo mi lascia qualche perplessità sia per l’utilizzo che per la conservazione. Devo richiedere qualche info in più nello store. Al momento però, non è sicuramente uno dei prodotti che è nella mia wishlist!

Goth Fairy Olio Brillantinato per il Corpo (vegan) nel formato da 30 gr (prezzo 8,25 Euro) è forse l’unico pezzo della collezione che mi piace meno, anche perché se è vero che amo i brillantini, è anche vero che a volte sono antipatici e ritrovarseli ovunque, anche nel letto, non è il massimo…

Ovviamente completano la collezione anche delle confezioni regalo e dei foulard (due misure diverse). Riepilogando velocemente… di questa collezione mi piacciono diverse cosette. Conto di fare un giro nello store questo fine settimana, se ci riesco già oggi e quindi sono certa che avrò modo di parlarvi ancora di questi prodotti e di condividere qualche foto sia sulla mia pagina Face Book che su Instagram. Voi avete visto qualcosa che vi piace?

Ci sentiamo la prossima settimana, passate un buon week-end x

Follow:

10 Comments

  1. October 13, 2017 / 4:00 pm

    Penso che Lush sia stata una delle prime marche tendenzialmente naturali che ho inziato ad usare anni fa, è innegabile che siano davvero dei maestri sia per i profumi che per il modo accattivante che hanno di nominare e presentare i prodotti.
    Però ammetto che spesso le formulazioni mi hanno un tantino delusa, specie in funzione del costo che non è così economico, però alcuni saponi mi sono molto piaciuti, e anche coi profumi solidi sono stata piacevolmente colpita.
    Agli spumanti preferisco le bombe da bagno, per le formulazioni ma anche per il fatto che gli spumanti vanno tenuti sotto l’acqua per fare schiuma e non mi piace molto l’idea di lasciare il prodotto umido in un angolino 🙁

    • marymakeup
      October 13, 2017 / 4:43 pm

      eh Francesca, hai le mie stesse perplessità. Io ad esempio non capisco come un’azienda che produca prodotti “naturali” non riesca a fare a meno del SLS, che è uno di quegli ingredienti che proprio non dovrebbe usare per niente. Come dicevo ho anche qualche perplessità su alcuni prodotti che si possono riutilizzare più volte, in particolare modo quelli che si bagnano…perché nel tempo potrebbero sviluppare muffe (ogni prodotto che contiene acqua o che viene in contatto con l’acqua può sviluppare muffe). Insomma, mi piacciono tanti prodotti e molti no, però vorrei poter entrare nei loro store e comprare tutto quello che è in vendita senza dover ogni volta controllare tutto l’inci.

      • October 13, 2017 / 4:47 pm

        Hai proprio ragione, credo sia un problema non da poco entrare in un negozio e sapere di non poter comprare ad occhi chiusi.
        Anche perchè, alla fine, creare dei prodotti totalmente ecobio non è così impossibile, ci riescono aziende di fascia anche più bassa, spero che pure lush si adegui alle richieste dei clienti che chiedono maggiore attenzione agli inci.

        • marymakeup
          October 13, 2017 / 4:58 pm

          però devo dire che ci sono tantissimi prodotti vegan e di questo sono contenta. Molte aziende ancora non si rendono ancora conto che moltissime di noi hanno capito che determinati ingredienti non sono sani e che siamo anche disposte a pagare di più, pur di aver un prodotto ad hoc.

          • October 13, 2017 / 5:29 pm

            Concordo in pieno, penso che quando si parla di ecobio il minimo (ma proprio minimo) sindacale sia un prodotto vegetariano, a salire fino ai prodotti vegani, perchè sinceramente pagare un rossetto 18€ e leggere che contiene carmine, mi fa un attimo cascare le braccia.

          • marymakeup
            October 13, 2017 / 6:58 pm

            eh Francesca…è proprio vero e tu sai che io per lavoro ne testo e ne uso tanti di prodotti. Però ultimamente sto cercando di usare (per me) solo un certo tipo di prodotti 😀

  2. October 15, 2017 / 11:05 pm

    Io voglio provare Ectoplasm!! pur facendo il bagno una volta ogni morte di papa ma non resisto all’idea dell’acqua trasformata in gelatina XD

    • marymakeup
      October 16, 2017 / 3:15 pm

      certo che detto così Manu hahahahhahaha

    • marymakeup
      October 16, 2017 / 3:16 pm

      simpatico sì 😀

Leave a Reply