Lupin: kid-friendly vegan recipe

Lupini

Dovrebbe arrivare l’inverno, dico dovrebbe, perché questo tempo è un po’ matto soprattutto qui al nord dove ci aspettiamo già i primi freddi per giustificare le domeniche pomeriggio a casa al caldo e le cioccolate calde…va beh il nostro ecosistema è in palla rassegnamoci!

Dunque dicevo dovrebbe arrivare l’inverno e con un bambino piccolo si cena meno spesso fuori, se le giornate sono brutte si sta più spesso in casa e così ci piace avere ospiti e quindi sto già pensando ai futuri menù rigorosamente vegan. Devo fare una premessa: i nostri amici non sono vegani e spesso quando li invitiamo a mangiare da noi assumono quell’aria un po’ preoccupata di chi non si fida troppo, quindi mi impegno per creare piatti gustosi che possano soddisfare anche i più accaniti scettici della cucina vegana.

Allora fantastico sul primo menù tipo, su cosa mi piacerebbe preparare…ed è sempre molto divertente. Per antipasto proporrei un bel tris di verdure, rimmarrei sul semplice con un bel pinzimonio: qualche verdura di stagione, un bel condimento di olio evo, sale rosa, limone e magari un trito di rosmarino, aglio fresco a pezzi tagliato grosso così non finisce tra i denti. Se vi piace il piccante anche una punta di peperoncino non guasta e per finire un pezzetto di zenzero perché no. Il pinzimonio va preparato almeno mezz’ora prima, se non di più, così l’olio ha il tempo di assorbire gli aromi. Cavolfiore e broccoli si prestano benissimo ad essere consumati crudi, provare per credere.

Il mio secondo antipasto ha come ingrediente un vegetale che adoro e che non vedo l’ora di trovare: i cardi. Assomigliano molto al sedano e hanno un sapore davvero intenso. A casa mia quando li troviamo belli freschi ne facciamo sempre una scorpacciata.

Per scegliere i cardi fate attenzione che siano belli chiari di un verdolino quasi bianco. Si ossidano in fretta e appassiscono facilmente diventando scuri e poco invitanti. Come per il sedano vanno levati i fili più spessi che rivestono la superficie perché sono davvero troppo fibrosi per essere mangiati. Metteteli a bagno con acqua e limone prima e dopo questa operazione. Sono adatti al pinzimonio, dalle mie parti vengono serviti con la “bagna cauda” una salsa (se la vogliamo chiamare così) a base di aglio e acciughe, servita calda, un must della cultura piemontese.

Ragù di lupini

Io li adoro rosolati in padella con olio di oliva, aglio, salvia, accompagnati con grissini integrali. Non c’è due senza tre…peperoni arrostiti con olio e prezzemolo fresco. Mettete tre peperoni nel forno caldo a 200 gradi in modalità statico per circa 20 minuti. Scegliete dei bei peperoni carnosi e profumati. Quando la buccia sarà bella bruciacchiata, spegnete il forno e lasciateli ancora al caldo per 5/10 minuti. Tirateli fuori, fateli raffreddare e togliete la pelle e il picciuolo e gli eventuali semi.

Tagliate a fette e stendeteli sul un piatto o in una terrina. Preparate un bel trito con del prezzemolo fresco e profumato, olio, sale e qualche goccia di aceto di mele e ricopriteli. Io metto anche l’aglio, ma decidete voi (se amate il sapore di aglio però potete metterne un pizzico di quello essiccato così l’roma sarà più delicato).

Ragù di lupini

Ragù di lupini

La mia portata principale è un piatto unico davvero ricco e completo: il ragù di lupini. I lupini sono un legume davvero ricchissimo di proteine, dal sapore piuttosto neutro. Li potete trovare sotto sale o sotto vuoto, e li potete anche sgranocchiate come snack. Mia nonna, che era siciliana, li mangiava come le noccioline davanti alle soap opera (fantastica mia nonna).

Eccovi la mia ricetta facile facile…vediamo subito cosa ci occorre:

  • un sacchetto di lupini da 250gr. in acqua salata;
  • uno scalogno;
  • una carota;
  • qualche pezzo di sedano verde;
  • una foglia di alloro;
  • salsa di pomodoro;
  • sale q.b.
  • un pizzico di bicarbonato

Procedimento:

Mettete a mollo una notte i lupini per togliere il sale, in acqua a temperatura ambiente con il bicarbonato. Togliete la buccia, lavateli e tritali grossolanamente. Preparate un trito con il sedano, la carota e lo scalogno (più sedano usate meno sale vi servirà) e scaldate il tutto con un cucchiaio di olio evo e con la foglia dell’alloro.

Dopo pochi minuti potete aggiungere i lupini, girateli un paio di volte e aggiungente la salsa di pomodoro. Non vi ho detto quanta perché è soggettivo a mio avviso, io ne aggiungo quel tanto che serve per amalgamare il tutto.  Il protagonista di questo sugo è il lupino non il pomodoro.

Cuocete fino a quando le verdure e i lupini non saranno ammorbiditi, solo allora assaggiate e aggiustate di sale. Adoro questo ragù con i pizzoccheri, o la pasta integrale, ma è delizioso anche da solo con del pane integrale di segale tostato tipo crostone…ghiotto davvero.

Trovo che il sapore amarostico del grano saraceno e della segale, con il sapore dolciastro dei lupini sia un connubio perfetto. Attenzione mamme è un piatto adattissimo ai più piccoli, decidete voi se frullare o lasciare a pezzettoni, mio figlio di due anni ne va ghiotto.

E voi siete abituati a cucinarli o li sgranocchiate davanti alla tv al posto dei pop corn?? Cosa ne pensate di questo menù dal sapore tradizionale? Lasciatemi un commento, ci sentiamo la prossima settimana, Irene!

Irene Agola – Sport e Cucina

 

Mi chiamo Irene ho 38 anni, sono un’inguaribile irrequieta, sport e cucina sono tra le cose che più mi rendono viva !Adoro camminare e le due ruote sono il metodo alternativo di movimento, l’acqua poi…una passione rigenerante!

Mi piace sperimentare in cucina, soprattutto quando si tratta di riprodurre o inventare ricette veg e scoprire nuovi sapori.

Follow:

4 Comments

  1. jesusglitter
    October 25, 2018 / 11:08 pm

    Wow! I have never heard of some of these ingredients. Here we call thistle food for the birds. I never even knew you could eat laurel. It is fascinating what we learn from various cultures.

  2. October 26, 2018 / 2:19 am

    This recipe looks wonderful and I love that it is vegan!!

  3. 21flavorsofsplendor
    October 26, 2018 / 11:46 am

    This looks yummy! I have never heard of lupins, but I will need to look into that. I love to eat meatless at least one day a week, so this will help add new options.

  4. Aditi Wardhan Singh
    October 26, 2018 / 5:33 pm

    I enjoy pasta in any form and this is only adding to my long list of dishes to create on cold days .. Love it .

Leave a Reply