La Boxe: non solo pugni!

Immagine da internet

Ho visto quel film almeno una decina di volte. Non so dire bene cosa mi emozioni di più, se la passione della protagonista, la tenacia e la caparbietà, oppure il pathos degli incontri, il dramma finale ed il rapporto con il suo coach che è un rapporto pieno di valori, rispetto ed affetto.

In tutto questo emozionarmi, lo sport la fa comunque da protagonista tessendo la tela di un racconto dalle mille sfaccettature cinematografiche. Lo sport in questione è la boxe: arte nobile, tra le discipline più antiche, che oggi viene riscoperta con grande entusiasmo.

La sala heat program che frequento, come istruttore e allieva al tempo stesso, è proprio adiacente a una nuova e già superaffollata scuola di pugilato. E voi lo sapete quando avete una cosa sotto al naso desta interesse e così osservando, giorno dopo giorno, mi sono resa conto di quante persone di tutte le età sono attratte e decidono di dedicarsi a questa disciplina.

Così incuriosita, ho fatto una chiacchierata con il coach Eugenio Dragone che è anche un amico e non abbiamo parlato di tecnica ed incontri, perché io davvero so poco o nulla di pugilato, ma abbiamo parlato di valori e di legami. Se pensate che il pugilato sia uno sport violento, sappiate che non è così.

La filosofia porta con se un grande rispetto per l’individuo, per i compagni e per l’allenatore. Una volta terminato l’incontro i due avversari si abbracciano e questo è lo spirito che la disciplina insegna. Poi certo spesso il tutto viene romanzato nel cinema e portato fino agli estremi.

Magari pensate che non è uno sport adatto alle donne! Ecco non è vero neppure quello. Certo bisogna fare una distinzione tra chi affronta uno sport a livello agonistico, quindi sul ring combattendo contro delle avversarie e chi preferisce allenarsi in palestra, sfruttando il potenziale degli allenamenti lavorando sul sacco.

Discipline come la boxe hanno la grande capacità di cambiare la vita delle persone, c’è chi decide di iniziare perché magari deve imparare a gestire lo stress o la rabbia, chi deve sfogare qualcosa che si porta dentro, qualcuno magari ha bisogno di ritrovare sicurezza, di  sentirsi adeguato, qualcuno magari vuole imparare a difendersi.

Immagine da internet

Ognuno ha la sua motivazione e trova la risposta in un paio di guantoni. Vedo spesso queste ragazze allenarsi e hanno grinta da vendere, se ne fregano dei completini abbinati, del trucco waterproof che molte portano anche in palestra per essere sudate, ma belle! Hanno coraggio e voglia di vivere e sembrano mettere a nudo la loro anima.

Le classi dei bambini sono le mie preferite, sono attenti e disciplinati, si aiutano a vicenda e se il coach si allontana mica fanno festa…continuano diligentemente gli allenamenti. La preparazione tecnica è davvero unica, l’intero corpo viene sollecitato da un allenamento che richiede al tempo stesso agilità e potenza, concentrazione e esplosione di energia.

Mi ero ripromessa di fare qualche lezione di prova per provare sulla mia pelle sia l’esercizio fisico che lo spirito di squadra, perché nonostante si tratti di uno sport individuale quello che si percepisce è che ci sia una coesione tra gli atleti. Non escludo che prima o poi, tra i miei mille impegni, non decida di provare per poi raccontarvi a caldo la mia esperienza.

Sono davvero curiosa di sapere qual è il vostro punto di vista, cosa ne pensate e soprattutto fatemi sapere se avete mai provato questo sport, anche solo per curiosità. Alla prossima Irene.

 

Irene

Mi chiamo Irene ho 38 anni, sono un’inguaribile irrequieta, sport e cucina sono tra le cose che più mi rendono viva !Adoro camminare e le due ruote sono il metodo alternativo di movimento, l’acqua poi…una passione rigenerante! Mi piace sperimentare in cucina, soprattutto quando si tratta di riprodurre o inventare ricette veg e scoprire nuovi sapori.

ireneangola79@gmail.com

 

Follow:

13 Comments

  1. marymakeup
    Author
    February 28, 2019 / 8:31 pm

    Anche io li ho sempre guardati con ammirazione….mi piacerebbe da matti poter provare e anche io prima o poi la pazzia la faccio 🙂

  2. March 1, 2019 / 12:50 am

    Not going to lie, I’m not a fan of boxing. But I can always acknowledge and appreciate the strength and determination of athletes.

  3. March 1, 2019 / 2:35 am

    What a great way to get exercise, spend time with fellow bowers and work some serious skills in the ring. Thanks for this post!

    • Irene
      March 1, 2019 / 10:25 am

      Thanks to you Sharon!

  4. Valeria Salesini
    March 1, 2019 / 3:28 pm

    Ammetto di non conoscere per nulla questo sport, penso comunque che sia ottimo per imparare a gestire le emozioni negative.

    • Irene
      March 1, 2019 / 4:15 pm

      Lo credo anche io Valeria!

  5. Marya Mesa
    March 1, 2019 / 4:13 pm

    My husband is a boxing mega fan. I don’t share the love, but it is inspiring to see women get involved!

  6. Elena
    March 1, 2019 / 4:45 pm

    Certo che deve essere un bel modo per scaricare lo stress!

    • Irene
      March 4, 2019 / 10:23 am

      Credo proprio di si, per incanalare in qualche modo l’energia. E anche per i bambini devo dire che ad esempio li vedo molto aggressivi sui campi da calcio!

  7. March 1, 2019 / 5:15 pm

    I have always wanted to try boxing, especially after that movie

    • Irene
      March 4, 2019 / 10:24 am

      I think anytime is good time for new things!!🤩

  8. March 1, 2019 / 8:04 pm

    A part of me has always wanted to learn how to box to some extent, even if just to be able to defend myself if necessary. Such a primal, basic sport and discipline.

    • Irene
      March 4, 2019 / 10:26 am

      I hope have time to get a prove of a session, I ‘m quite afraid of ther ring…but I want to have the sport experience

Leave a Reply