H.E.A.T Program – High Energy Aerobic Training

H.E.A.T Program

La settimana scorsa vi ho parlato della mia passione per la camminata. Eh si perché è di passione che si tratta, per certi versi una vera e propria dipendenza, che nel corso degli anni mi ha coinvolto su diversi livelli. Nel 2014 un’amica mi consiglia di andare in palestra e provare una lezione di H.E.A.T. program…

Dovevo perdere qualche chilo di troppo e sembrava l’attività più idonea, non ne sapevo nulla e non avevo uno smartphone così mi fidai delle poche indicazioni: ”cammini sul tappeto per un’ora bruci un botto di calorie!”

L’ultima parte della frase mi aveva già convinto, così mi presento puntuale con il mio asciugamanino, la bottiglietta dell’acqua e quella sana incoscienza della prima lezione di fitness. La mia fortuna mi fece incontrare quella che poi è diventata una delle mie più care amiche nonché presenter della disciplina in questione. Con grande professionalità mi ha fatto scoprire un mondo.

Tenete presente che svolgere un allenamento indoor soprattutto durante la brutta stagione è piuttosto fisiologico, un po’ perché il freddo o la pioggia poco invogliano e un po’ perché le intemperie ci espongono a piccoli malanni di vario genere. Ve lo dice una che a 14 anni prendeva di nascosto la mountain bike per uscire con la pioggia…lo facessi ora mi ricovererebbero in pneumologia.

La prima sessione di allenamento è oscillata tra il pensiero che la morte fosse vicina e un fascino smodato per tutte quelle persone che erano con me in quella sala e nonostante lo sforzo fisico e la concentrazione estrema, alla fine sembravano in estasi.

Apro quindi una parentesi sulla disciplina anche se so che se avete seguito il blog non vi è sconosciuta.

La definizione della sigla è High Energy Aerobic Training, si tratta di attività aerobica ad alta intensità, ciononostante è una disciplina davvero adatta a tutti! Ho visto camminare sul tappeto una ragazza colpita da una tetraplegia con grande energia, uomini davvero avanti con l’età…ciascuno a modo proprio.

Questo perché lo spirito fondamentale dei suoi ideatori è che l’h.e.a.t program debba essere una filosofia, non si tratta solo di camminare, significa abbracciare la scoperta di se e delle proprie potenzialità, di imparare a gestire il corpo e il nostro lato interiore, di trovare dentro quell’energia che genera il movimento.

Questi sono alcuni punti “importanti” che riassumono questa disciplina:

  • Non si tratta solo di camminare su un tapis roulant, che poi non è un tradizionale tapis roulant, ma un tappeto magnetico che si aziona solo se si applica energia. Una volta trovata la giusta inclinazione si può cercare il proprio passo e decidere quanta energia imprimere e conseguentemente trovare un ritmo.
  • Il tappeto è costituto di piccole rotelline che creano a contatto con la pianta del piede un benefico effetto drenante. Le sessioni sono solitamente accompagnate dalla musica che serve a suggerire il ritmo, ma ciascuno è libero di abbandonarlo se lo desidera, se sotto stress.
  • L’istruttore è una guida che accompagna lungo il percorso che a secondo delle tecniche utilizzate e dell’intensità richiesta, varia di volta in volta. E’ necessario bere durante l’attività perché il dispendio di liquidi è notevole.

H.E.A.T Program

Non si tratta di una disciplina fine a se stessa! Ci sono squadre di atleti di discipline differenti che utilizzano questo allenamento: nuotatori, calciatori, boxeurs. Questo perché quel tappeto “magico” un po’ come quello di Aladin può portare davvero lontano, allena corpo e mente. Per non essere troppo tecnica posso dire che serve per fare fiato ad esempio, oppure può rinforzare la muscolatura delle gambe, aiuta a prendere controllo della respirazione quando si è sottoposti a grandi sforzi.

La sensazione di benessere che genera questo tipo di attività e davvero tra le più intense che abbia mai provato e crea come dicevo una sorta di dipendenza che mi ha spinto a voler trasmettere ad altri il mio slancio, prendendo la certificazione da istruttore.

Per il momento sono a riposo, da quando la famiglia si è allargata e l’attività sportiva purtroppo si incastra tra un impegno familiare e uno lavorativo, ma la cosa che mai dimenticherò è la passione di tutti quei camminatori che non importa se è Domenica mattina, venerdì sera, il giorno dopo Natale, che se vedono un tappeto vuoto camminano anche l’ora successiva….fitness addicted così li può vantare solo l’h.e.a.t. program.

Voi avete mai provato H.EA.T? Se avete delle domande da farmi sono qui. A presto, Irene!

 

Mi chiamo Irene ho 38 anni, sono un’inguaribile irrequieta, sport e cucina sono tra le cose che più mi rendono viva !Adoro camminare e le due ruote sono il metodo alternativo di movimento, l’acqua poi…una passione rigenerante!

Mi piace sperimentare in cucina, soprattutto quando si tratta di riprodurre o inventare ricette veg e scoprire nuovi sapori.

 

Follow:

11 Comments

  1. May 10, 2018 / 9:40 pm

    I love a good workout! I like going on walks with my kids, but I like to jog when I’m alone. Glad you’ve found something you love and get fit doing!

  2. May 10, 2018 / 11:02 pm

    I’ve never heard of a H.E.A.T workout, but I could only imagine you sweat your butt off. Good work out I most say though.

  3. May 10, 2018 / 11:11 pm

    Looks like a really great workout!

  4. May 11, 2018 / 6:09 am

    I had never heard of this workout program, but it looks fabulous!

  5. Irene
    May 11, 2018 / 9:54 am

    In a session can reduce til 500 kal!!but the energy you fell at the and is special never have before!

  6. Irene
    May 11, 2018 / 10:05 am

    Amazing and useful!

  7. May 11, 2018 / 10:50 am

    Sicuramente mi intriga molto, anche se non credo di aver compreso bene di cosa si tratta.

  8. Irene
    May 11, 2018 / 1:03 pm

    Si tratta sostanzialmente di una simulazione di camminata, la musica accompagna l’andatura, le tecniche determinano il percorso (intensità e pendenza)l’istruttoria è la guida lungo il percorso!il tutto su un tappeto magnetico che si aziona solo se cammini quindi é tutto molto naturale.da provare sicuramente!!

  9. May 11, 2018 / 1:34 pm

    I’ve never heard of this before, but I’m always up for something new!! I love anything that is fast paced, too. 🙂

  10. May 11, 2018 / 3:57 pm

    Who doesn’t love getting that dopamine flowing?! I’ve not heard of this one – probably hasn’t made it our way yet. Thanks for sharing!

Leave a Reply