Garnier Olia la mia esperienza…

Immagine da internet

Immagine da internet

E così alla fine l’ho provata anch’io!

Faccio subito una premessa importante:

uso queste genere di tente perchè ho i capelli bianchi (ormai da una vita, ho avuto i primi a 27 anni…suicidio). Vorrei fare qualcosa di meno chimico (leggi più naturale), ma ahimè quel genere di tinta (hennè ad esempio) non va bene per chi deve coprire i capelli bianchi e rimanere di un colore chiaro – al momento sono un biondo scuro. Ne ho provate tante e cambio spesso…

Premesse fatte e quindi inizio subito con la review!!

L’ho usata ieri per la prima volta, mi aveva strizzato l’occhio diverse volte dallo scaffale, ma avevo una tinta che mi dava soddisfazione (ho usato per molto tempo la tinta della Revlon, ma Acqua e Sapone ha deciso do toglierla dai suoi scaffali), così alla fine ho ceduto e ho deciso di provarla.

Come mi sono trovata: tutto sommato bene, anzi molto bene. Il packaging è pratico e nella confezione (davvero enorme) c’è un applicatore, una crema colorante, un rilevatore in crema e un balsamo da mettere sui capelli dopo la tinta + un paio di guanti di plastica nera. Molto facile da usare, basta miscelare il rilevatore e la crema colorante prima di applicare il tutto sui capelli…è tutto bene spiegato nel foglio illustrativo all’interno. Tempo di posa 20 minuti prima di mettere il resto della crema colorante sulle lunghezze e lasciare in posa per altri 10 minuti prima di sciacquare.

Niente di più facile onestamente!

E’ facile da applicare, non cola ed è quindi anche molto confortevole. Si sciacqua velocemente e non rende i capelli eccessivamente aridi (cosa che avviene, almento a me, con altre tinte che ho provato fin’ora). Il colore mi piace, è un po’ più chiaro del precendete e la cosa non mi dispiace. Vediamo ora quanto mi durerà, anche perchè con la tinta della Revlon riuscivo ad arrivare almeno a 4 settimane, con le altre provate dopo, non arrivavo nemmeno a 2 settimane, quindi…ci aggiorniamo!

Voi, anche se non avete il problema dei capelli bianchi, tingete i vostri capelli? Qual è la vostra “tinta” preferita? Preferite farla in casa o andate presso il vostro salone di fiducia?

Follow:

Leave a comment

  1. June 19, 2014 / 12:02 pm

    Io faccio l henne da un paio d’anni! Gli ultimi due mesi ha fatto la tinta x avere un colore uniforme, avevo ancora i segni dello sfumato l’oreal dell’estate scorsa 🙂

    • June 19, 2014 / 12:41 pm

      vorrei anche io provare l’hennè ma è troppo scuro :/

      • June 20, 2014 / 6:14 am

        Scuro?? È arancio-rosso! Se parti da una base chiara è più ramato..

        • June 20, 2014 / 9:50 am

          rosso non è il mio colore…sorry!

  2. June 19, 2014 / 12:26 pm

    Io non li ho mai tinti in vita mia. Ho 31 anni ed è sbucato un bastardo bianco da pochi mesi, ma non si vede per cui temporeggio finchè posso.
    Mia mamma è una fan delle tinte L’Oreal, si trova talmente bene che credo appena dovrò le proverò anche io…

    • June 19, 2014 / 12:42 pm

      come ti invidiooooooooooooooo (in senso buono naturalmente!!!). Io ho avuto il primo, anzi i primi a 27 anni e da allora è un calvario e con gli anni la situazione è precipitata :/

  3. June 19, 2014 / 1:00 pm

    Io li tingo solo per ravvivare il mio castano scuro un po’ smorto e nell’inutile speranza che i capelli restino meno grassi. Sono troppo impaziente e maldestra per farli da sola (CC Cream Collistar esclusa), così quando ho tempo/voglia faccio un giro dal parrucchiere. Facendo colori simili ai miei la ricrescita non è un eccessivo problema, se ce la fanno le shatushate posso farcela anche io!

    • June 19, 2014 / 1:12 pm

      Ah sì se ce la fanno le shatushate ce la può fare chiunque…adoro i tuoi commenti 😀

  4. June 21, 2014 / 5:18 pm

    Io non ho mai fatto una tinta in vita mia, solo colpi di sole e di una (max due) tonalità più chiara dei miei capelli, così da risultare quasi bionda, senza però che si veda la ricrescita eccessiva, ma non ho capelli bianchi da coprire per ora per fortuna!

    • June 23, 2014 / 10:15 am

      beate…..io invece ci combatto da anni!
      Ma c’è di peggio al mondo, quindi non mi lamento….più di tanto 😀

  5. June 21, 2014 / 9:49 pm

    Io le ho provate un po’ tutte :p quando ero al liceo-università ho fatto diverse tinte anche in casa, soprattutto colori allucinanti. Poi ho iniziato ad andare dal parrucchiere e le cose sono migliorate. Adesso faccio uno pseudo shatush comunque nei mesi scorsi, complice lo stress, avevo qualche capello bianco e già stavo andando in paranoia ma adesso che sono un pelo più serena non mi sembra ne siano spuntati altri e quindi continuo col mio shatush che è comodo perché lo faccio ogni tre mesi e mi ci trovo davvero bene!
    p.s. l’henné c’è anche neutro, biondo e nero in realtà!

    • June 23, 2014 / 10:09 am

      l’hennè rende i capelli rossi e io non voglio il rosso 🙂

Leave a Reply