First PRIDE ever in my hometown!

Oggi parliamo di uguaglianza, di inclusione e dei diritti di tutti.

Sabato 1 Giugno si è svolto nella mia città, Alessandria, il primo Pride della nostra storia. Come sapete il mese di giugno è considerato il Pride Month, con iniziative sparse un po’ in tutto il mondo. Tante città si colorano di arcobaleni a sostegno della libertà di essere quello che si è, contro le discriminazioni grandi e piccole e le brutture che troppe volte chi non risponde a determinati standard, è costretto a sopportare.

Il tema del Pride è solitamente associato alla comunità LGBTQ ma la connotazione che si è voluta dare, in questa manifestazione in particolare, è stata quella dell’inclusione e della celebrazione della diversità come valore ed arricchimento.

Siamo tutti diversi ma tutti uguali e meritevoli degli stessi diritti

indipendentemente da sesso, fede religiosa, provenienza, orientamento sessuale.

Dovete sapere che Alessandria è da sempre considerata una città un po’ grigia (ci si riferisce persino alla squadra di calcio cittadina con l’appellativo “i grigi”)… ma non sabato, proprio no.

Un fiume umano di 5.000 persone, colorato, danzante, a tratti irriverente, ha invaso le vie del centro città portando allegria e musica: persone di ogni età e colore, famiglie con bambini, passeggini, tutti lì a testimoniare la volontà di camminare in un mondo dove ogni persona goda degli stessi diritti e della stessa dignità e possa esprimere liberamente qualsiasi cosa sia, senza paura.

La manifestazione, organizzata dall’associazione “Tessere le Identità”,  è sì culminata nella sfilata ma non è stata solo la sfilata…quella è stata la parte più giocosa, ma in realtà ci sono state tante iniziative di sensibilizzazione verso i diversi argomenti trattati, che come dicevo non erano legati sono ai diritti della comunità LGBTQ ma più ampiamente ai valori dell’uguaglianza e dell’accoglienza. Nelle settimane precedenti ci sono state conferenze, spettacoli teatrali di vario genere, letture… diverse associazioni hanno partecipato, tra le quali ha spiccato NonUnaDiMeno che si batte contro la violenza sulle donne.

C’è stata anche una grande partecipazione da parte di tanti esercizi commerciali della città, che si sono impegnati ad allestire le loro vetrine (bellissime!) a tema arcobaleno e ad applicare sconti a chiunque si presentasse con il braccialetto ufficiale dell’evento. La partecipazione è stata grande e anche l’economia cittadina si è mossa, tanto da far dire a qualcuno di loro che bisognerebbe fare un Pride al mese!

Vi lascio con qualche foto della giornata, a cui ho partecipato con i miei ragazzi e il gruppo di Lindy Hop (ce la siamo ballata tutta!), e con le parole di due personaggi molto diversi, ma uniti nello stesso pensiero: la Drag Queen Vera Aloe, madrina della manifestazione, e il parroco Don Franco Barbero.

Our beautiful Elena

«Non ci potete fermare! La natura non si ferma, fermate forse un fiume quando straripa? Le foglie che cadono, la pioggia, la neve, il caldo? No. L’uomo a volte vuole distruggere la natura e vuole distruggere anche i suoi simili. Non lo permetteremo più! Ci dovete bruciare tutti quanti e non basterà, perché continueremo a nascere sempre e continueremo a esserci, non ci fermate più! Sapete quanti siamo oggi? Cinquemila, ad Alessandria!» – Vera Aloe – 

“Che gioia in questi cinquemila partecipanti ad un nuovo Pride in cui si respira l’aria dell’accoglienza di tutte le possibili differenze per abbracciare il territorio dei “diritti di tutti”. Spero che domani mattina i parroci di Alessandria e dintorni ringrazino Dio nella celebrazione eucaristica e gli organizzatori del Pride perché hanno dato vita a quella cultura della piena accoglienza di cui fu maestro Gesù di Nazareth. Consiglio sempre ai parroci e ai genitori di portare i bambini e le bambine al Pride: è meglio di cinque lezioni di catechismo. E poi, cari amici e care amiche, lotta, lotta, lotta ancora fino al matrimonio paritario da compiere insieme credenti, non credenti, diversamente credenti, atei, agnostici…..perché l’amore è di tutti e i diritti sono di tutti. Ho notato che migliaia di persone con grande rispetto e particolare simpatia hanno applaudito il passaggio del corteo ed hanno dato particolare attenzione alle bandiere e alle sigle associative e anche agli striscioni di due comunità cristiane.” – Don Franco Barbero

LA DIVERSITA’ E’ UN BENE COMUNE

Elena

Elena

 

Ciao! Mi chiamo Elena, sono la mamma di due ragazzini e faccio l’impiegata. Non posso dire di avere un’unica passione: adoro mangiare (cucinare un po’ meno…), la musica e il cinema. Sono una fanatica della Disney e di Harry Potter e un’appassionata di cultura POP. L’inglese è la mia fissazione da sempre e tutto quello che è British mi affascina oltremodo. Ho scoperto il mondo del make-up relativamente tardi ma mi ha subito conquistato ed è diventata una piccola ossessione. Se qualcosa suscita la mia curiosità, sono fregata e devo sapere tutto! elena.demuru@gmail.com

 

Follow:

15 Comments

  1. marymakeup
    June 5, 2019 / 10:28 pm

    Ci vorrebbe davvero un pride al mese, anzi al giorno! Amore è amore!
    Bellissimo il pezzo e bellissima tu <3

    • Elena
      Author
      June 6, 2019 / 10:09 am

      Grazie tesoro! Sono felice di aver partecipato e di averne scritto. E’ stata una boccata d’aria fresca per la mia città 🙂
      (e mi truccherei così tutti i giorni, se non ci volesse un’ora)

  2. Kimberly
    June 5, 2019 / 11:25 pm

    This is incredible and I’m so glad that it turned out so well! It looks like your town did a great job.

    • Elena
      Author
      June 6, 2019 / 10:12 am

      Thank you! It was a great day, full of colors and love. Everything was so well organised and the event went perfectly (it’s not easy when you have so many people attending). Really fantastic 🙂

  3. June 6, 2019 / 12:20 am

    Such great colors and sights! It seems like such positive, happy energy!

    • Elena
      Author
      June 6, 2019 / 10:15 am

      Happy people everywhere. It’s good to walk in the street, meet a person you don’y know who’s wearing a rainbow like yours and immediately smile and feel a connection. Good vibes <3

  4. June 6, 2019 / 12:24 am

    Great colors and sights! Looks like such happy, positive energy!

    • Elena
      Author
      June 6, 2019 / 10:16 am

      It was! Than you very much!

  5. June 6, 2019 / 12:26 am

    That is amazing! I guess I never realized that they don’t have it all over.

    • Elena
      Author
      June 6, 2019 / 10:20 am

      Thank you very much. We need many many events like this, to raise awareness about equality and respect <3

  6. June 6, 2019 / 7:02 am

    Io non ho mai avuto l occasione di partecipare ma mi piacerebbe! Ci voleva un po’ di colore ad Alessandria, dev’essere stato bello vederla in questa veste.

  7. June 6, 2019 / 8:12 am

    Oh my gosh, this looks like it was such a fun time! I love your photos, too 🙂

  8. Elena
    Author
    June 6, 2019 / 10:22 am

    Guarda, è stata una sorpresa, non ci aspettavamo una partecipazione così massiccia ed eterogenea. Ho visto famiglie con bambini nel passeggino, classi intere, le vecchiette che salutavano dai balconi con le bandiere arcobaleno… commovente, davvero. La gente c’è, e questa è una grande iniezione di speranza, in questi tempi bui.

  9. Holly Lasha
    June 7, 2019 / 2:41 am

    Looks like everyone had a great time!

    • Elena
      Author
      June 7, 2019 / 9:09 am

      Of course we did 🙂

Leave a Reply