Elena’s favorite lipsticks

Ciao a tutti! Sono Elena, questo è il mio primo articolo e sono felice che la mia avventura parta dalla mia categoria make-up preferita: il rossetto! Lui, che meglio di qualunque altro prodotto sa farci sentire in ordine con un solo tocco o sicure quando abbiamo bisogno di quel poco di coraggio in più (a voi non succede, con un bel rosso?).

Bene, in questo post ho deciso di condividere con voi i miei rossetti “to go”, cioè quelli che non solo sono tra i miei preferiti, ma dei quali so di potermi fidare perché so che non mi tradiranno.

Piccola premessa: sono una mamma di due ragazzini che fanno le medie e lavoro a tempo pieno, quindi al mattino il tempo che posso dedicare al trucco è, ahimè, limitato; dopodiché sono in giro tutto il giorno.

Questo vuol dire che un rossetto, soprattutto se decido di puntare su un colore un po’ “strong” (perché magari non ho avuto molto tempo per truccare gli occhi) deve garantirmi una performance impeccabile, anche senza l’ausilio della matita: niente migrazioni per tutta la faccia, niente schiavitù dello specchietto oddio-chissà-in-che-stato-sono.

E quindi… partiamo!

Comincio con la categoria dei neutri, che a dir la verità tendo a portare poco, forse perché non ho indossato altro fino a pochi anni fa… poi mi sono convertita a colori più decisi. Per la mia carnagione molto chiara con sottotono rosato preferisco che il colore non viri troppo al marrone né al viola. In questo mi viene in aiuto il Colorsensational Matte di Maybelline nr. 932 “Clay Crush”: un bel beige con una punta di rosa, molto discreto. Eccolo:

Colorsensational Matte di Maybelline nr. 932 Clay Crush

Ci sono poi i rosa malva, un po’ più freddi, ma non fino ad arrivare al violaceo. Tutti i rossetti della linea Maybelline di Kate Moss, sia quelli con la confezione nera che quelli con la confezione rossa (matte) sono veramente eccezionali, ma quelli che uso di più sono sicuramente il nr. 08 nero e il 104 rosso, due malva appunto…

Maybelline di Kate Moss n.8 e n. 104

Parlando di colori con un po’ più di carattere, devo dire che quando ho fretta e non ho voglia di pensare troppo, o più semplicemente quando voglio andare sul classico (e certamente sul sicuro) la mia scelta ricade sui rossi.

Non ho una particolare predilezione per i rossi aranciati, che mi sembra facciano un po’ a pugni col mio incarnato, quindi praticamente tutti quelli che possiedo sono piuttosto freddi, ad eccezione di un rosso papavero che adoro: il nr. 311 della linea Velvet Passion di Kiko. Ho diversi colori di questa linea e non mi sento di consigliarli tutti, in particolare i colori chiari non mi soddisfano quanto quelli più scuri. Dicevamo del 311: è bellissimo, duraturo e molto classico, non secca le labbra (difetto purtroppo comune nei matte) e, come dire… ROAR!

Non starò a parlarvi dei soliti Ruby Woo e Russian Red di MAC che amo ma sono talmente famosi e recensiti da essere quasi inflazionati, vi consiglio però altri due ragazzi che mi danno sempre grosse soddisfazioni: uno è il 402 Miss Pupa Velver Matt e l’altro è il rossetto di punta di Dior, sempre in versione matt: il mitico 999 (mi hanno regalato la mini size in profumeria e volevo baciare la commessa).

Mi rendo conto che ho parlato solo di rossi opachi, che sono quelli che uso di più, quindi per chi non li amasse particolarmente ecco una alternativa: il Pupa I’m 305 “Cherry” mantiene quel che promette il suo nome ed è un bel rosso ciliegia morbido, lucido ma non a specchio, sta fermo lì dove lo metto e difficilmente se ne va, pasti compresi (con una certa attenzione, ovviamente).

Kiko Velvet Passion nr. 311 – Miss Pupa Velver Matt 402 – Dior 999 matt – Pupa I’m 305 “Cherry”

Parlando di fucsia – il passaggio obbligato, per me – è un colore tanto particolare da non essere reperibile come dupe da nessuna parte (almeno, io non l’ho trovato). Ogni volta che lo indosso mi chiedono che cosa sia.

All Fired Up di Mac Cosmetics non è un rossetto per timide, è sfacciato ma non volgare, un color magenta meraviglioso e per me insostituibile. Si tratta di un Retro Matte e quindi è un po’ duretto e non proprio di semplice lavorazione, perciò consiglio un burrocacao qualche minuto prima, da tamponare prima di cimentarsi con l’applicazione… ne vale la pena!

Meno impegnativo, più economico ma davvero molto valido è il nr. 12 Blush my Lips di Essence. La linea è quella classica, con la confezione nera e la banda del colore del prodotto. A meno di 3 Euro c’è davvero tutta una gamma di colori davvero belli e qualitativamente validi e questo non fa eccezione.

MAC All Fired Up – Essence nr. 12 “Blush my Lips”

Passiamo adesso in fascia dark: mi rendo conto che si tratta di colori impegnativi, ma è anche vero che, se ben applicati e ben calibrati con il resto del trucco i rossetti scuri sono veramente molto sofisticati.

Mi piace citare Arabesque di Nabla, che ho acquistato recentemente in bioprofumeria perché le foto sul sito non mi convincevano molto (infatti qualche colore l’ho trovato un po’ diverso da come mi aspettassi). Non è il più scuro che ho, ma è comunque piuttosto strong anche se portabilissimo anche di giorno con un trucco occhi non troppo accentuato.

Consiglio anche, per chi vuole osare un po’ di più, il 975 matte di Maybelline “Divine Wine”, che aveva consigliato anche Marina qualche tempo fa: è bello, bellissimo, un bordeaux molto scuro che, per darvi una idea, è quasi uguale al celeberrimo Diva di Mac, ma senza i problemi di applicazione e di secchezza: per farla breve però io li ho tutti e due, ma vado sempre a pescare il Maybelline.

Nabla Arabesque – Maybelline Color Sensational Matte 975 “Divine Wine”

Siamo quasi alla conclusione. Ho volutamente lasciato fuori dal mio discorso le edizioni limitate perchè è brutto consigliare qualcosa che non è più reperibile, ma concedetemi una menzione d’onore per il mio rossetto preferito: Dangerously Red della collezione Zac Posen di Mac Cosmetics.

Si chiama Red ma non è un rosso: è il rosa indiano più bello che io abbia mai visto e so già che quando lo terminerò sarà un piccolo lutto. E’ quello che indosso nella foto della bio.

Dangerously Red Zac Posen di Mac Cosmetics

Ebbene, abbiamo finito, spero che siate arrivate a leggere fin qui e che i miei consigli vi siano utili. A presto!

Ho scelto di non presentarvi Elena, ma voglio comunque lasciare un commento sotto questo post, perché voglio darle il benvenuto sul mio blog in modo ufficiale. Non avrei mai e dico mai pensato che una mia follower, che poi nel tempo è diventata più di una follower, potesse aiutarmi con il blog e scrivere di beauty. Ne sono davvero molto felice e vi prego di essere calorosi con Elena, che ha scritto un primo post davvero molto bello e che sono certa ci sorprenderà con i suoi prossimi contributi. Grazie, Marina x

 

Donna, mamma, lavoratrice.

Sono un’appassionata di trucchi, di musica, di cinema e di qualunque cosa stuzzichi la mia curiosità.

C’è sempre da imparare!

E-mail: elena.demuru@virgilio.it

Follow:

21 Comments

  1. April 16, 2018 / 1:27 pm

    Ciao Elena e benvenuta ! Quei malva me li sono già segnati, grazie per l’info !

    • marymakeup
      Author
      April 16, 2018 / 1:30 pm

      Sapete che saresti stata una delle prime a commentare…Elena ne sarà contenta 😀

    • eledem
      April 16, 2018 / 3:44 pm

      Ciao e grazie del benvenuto, sono entusiasta di questa nuova avventura!
      Vedrai che questi rossetti non ti deluderanno. Un bacio!

      • marymakeup
        Author
        April 16, 2018 / 3:50 pm

        moderata, ora il blog è la tua seconda famiglia 😀

        • eledem
          April 16, 2018 / 3:52 pm

          <3

  2. April 16, 2018 / 1:48 pm

    Ciao, a me i rossetti nn durano più di due minuti… non ho mai capito come.mai 🤔
    Benvenuta tra noi

    • marymakeup
      Author
      April 16, 2018 / 3:38 pm

      forse dovresti usare quelli a lunga durata o le tinte. Ne hai?

    • eledem
      April 16, 2018 / 3:56 pm

      Ciao Grazia! Di solito meno morbidi sono e più durano, ci si perde un po’ in idratazione ma la durata è migliore. I matte di solito aiutano perchè sono meno “oleosi”, anche se c’è chi li trova poco confortevoli. Bisogna procedere per tentativi :). Un bacio grande.

  3. April 16, 2018 / 2:11 pm

    Ciao Elena benvenuta 😊 ti capisco anche io ho due bimbe e lavoro e il tempo è sempre troppo poco infatti ho bisogno di prodotti semplici nell’ utilizzo e performanti. Buona giornata 😊

    • marymakeup
      Author
      April 16, 2018 / 3:39 pm

      Ecco anche la Francy! <3 Sono certa che Elena vi risponderà in serata x

    • eledem
      April 16, 2018 / 3:52 pm

      Ciao e grazie! Eh sì, abbiamo bisogno di prodotti capaci di starci dietro 🙂 Buona giornata anche a te 🙂

  4. April 17, 2018 / 12:03 am

    Ciao Elena! Piacere! 🤗

    • eledem
      April 17, 2018 / 7:26 am

      Ciao! Il piacere è mio!

  5. April 17, 2018 / 12:35 pm

    Ho rinunciato ai.rossetti, è come se me li mangiassi 😂😂
    Preferisco i matitoni , morbidi, pare durino di più…. giusto quei 5 minuti 😢

    • eledem
      April 17, 2018 / 4:00 pm

      Ma grazie! E’ stato un piacere scriverlo 🙂

    • marymakeup
      Author
      April 17, 2018 / 5:00 pm

      Mi fa piacere ti sia piaciuto Manu e grazie per il caloroso benvenuto ad Elena 😀

  6. divalady83
    April 19, 2018 / 4:47 pm

    Io non approvo questo tipo di post, mi sono già segnata almeno 3 o 4 colori che vorrei comprare, primo tra tutti il 999 di Dior!!!!!

    • marymakeup
      Author
      April 19, 2018 / 4:54 pm

      che vuol dire che non approvi? 🙂

    • Elena
      April 20, 2018 / 10:09 am

      Come ti capisco, le tentazione è forte… più che altro è il portafoglio che non approva hehehe!!!
      Il 999 è un piccolo investimento ma è una meraviglia, sia in versione opaca che lucida. Buono shopping 🙂

Leave a Reply