DIY Make-up Remover & Wipes

DIY Make-up Remover & Wipes

Siamo bombardati continuamente e da ogni parte, da annunci, pubblicità ed immagini che ci presentano come irrinunciabili tutta una serie di oggetti, prodotti, utensili… A volte ci fanno sentire inadeguate se non ci aggiudichiamo quel determinato prodotto di cui sembra davvero che non si possa fare a meno. Questo vale per ogni ambito della nostra vita e ovviamente il capitolo beauty non è esente da questa corsa al “compra, compra e ancora compra!”.

Ma è veramente così? Non sempre. Ovviamente quando si tratta di prodotti specifici, soprattutto se si tratta dell’epidermide in situazioni che richiedono cure particolari, è sempre meglio non improvvisarsi “piccolo chimico” perché si rischia di rimediare più danni che benefici. In assenza di problemi particolari o intolleranze varie, la nostra dispensa può aiutarci.

In passato, parlando di scrub, abbiamo già detto come sia semplice, per esempio, fare una versione casalinga con quello che normalmente abbiamo in casa (sale, zucchero, fondi di caffè miscelati con olii vari o con il miele). Oggi mi va di parlarvi invece di uno struccante bifasico fai-da-te che ho usato per diversi anni prima di scoprire le meraviglie dell’olio di cocco.

Può essere utile per quelle di voi a cui non va di spalmare olio puro sul viso… Vi confesso che ho provato a cercare la ricetta originale che usavo, ma non sono riuscita a trovarla… ne ho trovate però decine, abbastanza simili tra loro e alla mia. Pinterest sul DIY è una miniera inesauribile di idee ed è bastato un giro veloce sulla pagina per trovare un sacco di ottime idee: parto dalla mia ricetta e poi vi mostro un paio di idee interessanti che ho trovato.

Immagine Pinterest

Lo struccante bifasico è immediatamente riconoscibile perché composto da due parti; una oleosa e una “acquosa”, che in una situazione di quiete si separano lasciando l’olio a galla, ben separato dal resto del liquido. Questo consente, una volta “shakerato” il contenitore, di avere un prodotto solo parzialmente oleoso che riesce ugualmente a sciogliere il make-up (anche waterproof) ma che, allo stesso tempo, non appesantisce. Nella mia ricetta, la parte oleosa è costituita dall’olio di riso, che è un olio molto leggero e ben tollerato dalla pelle. Ovviamente se avete altri olii con cui vi trovate bene (mandorla, karité, oliva…) potete tranquillamente usare quelli.

DIY Make-up Remover & Wipes

Per la parte acquosa negli anni mi sono affidata all’acqua di rose e soprattutto alla camomilla. Chi non ha una bustina di camomilla in casa? E’ ottima, profumata, non irrita gli occhi (anzi, è un toccasana!), ed inoltre l’acqua portata a bollore diventa sterile e perde le sue impurità. A questi due ingredienti, che sono i principali, è necessario aggiungere una piccola quantità di detergente delicato (va bene un detergente viso, ma anche un detergente intimo), che aiuterà sia per la pulizia che a mescolare meglio le due parti del bifasico facendo in modo che non si separino subito.

Le dosi per 100 ml di struccante sono queste:

  • 20 ml di olio di riso
  • 80 ml di camomilla / acqua di rose
  • 1/2 cucchiaino di detergente delicato

Il tutto va versato in una bottiglietta, agitato ed utilizzato sui dischetti di cotone oppure su un panno in microfibra come facevo io (meglio ancora, se lavabile e riutilizzabile). Vi assicuro che questo struccante non ha nulla da invidiare ai suoi omologhi che potete trovare in profumeria o al supermercato, che a volte hanno anche ingredienti non proprio simpatici. Altri vantaggi, oltre a sapere perfettamente cosa vi state mettendo sul viso, sono costituiti dal fatto che si tratta di una soluzione:

  • ecologica: il contenitore può essere riutilizzato molte volte per rifare il vostro struccante, quindi meno immondizia e meno plastica in giro;
  • economica: il fai da te costa, in proporzione, molto meno del prodotto commerciale.

Vale la pena di provare, no?

Su Pinterest, cercando qua e là, oltre a decine di ricette che differiscono molto poco dalla mia, ho trovato altre idee ottime che mi incuriosiscono e che vi suggerisco qui sotto. Per esempio c’è chi, anziché fare lo struccante da mettere sui dischetti, fa direttamente i dischetti imbevuti, da tenere in un barattolo.

Cosa serve:

  • 2 gocce di olio essenziale a piacimento (opzionale)
  • 1 1/2 cucchiai di olio di cocco (attenzione, deve essere allo stato liquido, quindi tiepido)
  • acqua distillata
  • un barattolo con il tappo
  • dischetti di cotone

Si mescolano tutti gli ingredienti e si versano nel barattolo precedentemente riempito con i dischetti, che rimarranno imbevuti della soluzione e pronti all’uso. E a proposito di dischetti… perché usare quelli usa e getta quando possiamo fabbricarceli a nostro piacimento, lavarli e riutilizzarli?

Un quadrato di flanella e uno di telo di spugna ritagliato magari da un asciugamano che non usiamo più, cuciti insieme sono un’ottima soluzione per avere, tra l’altro, un dischetto con due diverse textures. Se poi avete una buona manualità e vi piace il crochet ho trovato dei meravigliosi dischetti fatti all’uncinetto, che possono essere anche un bel regalo ecologico per una amica appassionata di trucco.

Che ne pensate di queste idee? Vi siete mai date al fai-da-te in ambito cosmetico? Fatemi sapere! Baci, Elena.

Elena

 

Ciao! Mi chiamo Elena, sono la mamma di due ragazzini e faccio l’impiegata. Non posso dire di avere un’unica passione: adoro mangiare (cucinare un po’ meno…), la musica e il cinema. Sono una fanatica della Disney e di Harry Potter e un’appassionata di cultura POP. L’inglese è la mia fissazione da sempre e tutto quello che è British mi affascina oltremodo. Ho scoperto il mondo del make-up relativamente tardi ma mi ha subito conquistato ed è diventata una piccola ossessione. Se qualcosa suscita la mia curiosità, sono fregata e devo sapere tutto! elena.demuru@gmail.com 

Follow:

11 Comments

  1. marymakeup
    January 30, 2019 / 10:00 pm

    Ho fatto anch’io un post sullo struccante…il mio era davvero semplicissimo: olio d’oliva e acqua! Tutto qui!
    Ancora oggi quando non ho lo struccante a casa lo uso, porta via tutto il trucco anche quello waterproof e se porta via anche a me e a te, sai? hahahah
    Devo assolutamente fare il post sugli oli essenziali, ci sono così tante cose che devo dirvi e raccontare a chi ci segue. Bacio e notte x

    • Elena
      Author
      January 31, 2019 / 10:15 am

      Gli olii sono una manna dal cielo, bisogna solo verificare che la pelle non ne risenta. La prima che ho fatto in casa lo struccante avevo usato l’olio di Karitè, ma la mia pelle non ne è stata felice: probabilmente era troppo pesante. L’olio di riso invece è perfetto. Aspetto il post sugli olii essenziali, e prossimamente magari faccio un post sul deodorante fai da te 🙂

  2. January 31, 2019 / 6:10 am

    These are great products! Can’t wait to try them somehow.

    • Elena
      Author
      January 31, 2019 / 10:16 am

      They are also very easy and quick to make. Let me know! Have a nice day 🙂

  3. January 31, 2019 / 7:12 am

    The harsh make-up removers sting my eyes, even the ones that say gentle! Looking forward to trying this.

    • Elena
      Author
      January 31, 2019 / 4:29 pm

      This one does not sting, but in case it did, you can skip the detergent and just use chamomile and oil. Let me know if it works, bye!

  4. February 1, 2019 / 1:10 am

    This looks so easy to do! I will try and make this at home this week.

    • Elena
      Author
      February 1, 2019 / 11:34 am

      Yes, it is easy and it works perfectly, let me know If you like it. Hugs

  5. February 1, 2019 / 5:21 am

    Oh my god. YES. I’ve been looking for a good recipe to make my own! Thank you!

    • Elena
      Author
      February 4, 2019 / 10:24 am

      You’re Welcome! Let me know how it goes!

Leave a Reply