DIY // Fai da te: L’allegra compagnia… del riutilizzo

Ieri mentre facevo ordine tra gli imballaggi delle uova di Pasqua lasciate da mio nipote in casa nostra, mi è venuta un’idea! Ho creato questi buffi personaggi, all’inizio con l’intendo di renderli dei birilli, contro i quali tirare una pallina. Sarebbe stato il prossimo gioco divertente per mio nipote! Avevo iniziato a farlo con lui, facendogli dipingere la base bianca, ma devo ammettere che a due anni, non è proprio semplice fargli fare dei lavoretti del genere. Sicuro ci riproverò in futuro, magari con qualcosa di più semplice, visto che gli piacciono molto i pennelli.

Così dopo aver piastricciato un po’ si è stufato e ho proseguito io. Come vi dicevo all’inzio, dovevano essere dei birilli, ma mentre gli davo la base, ho iniziato a pensare meglio a come sviluppare questo nuovo gioco. Mi piace molto poter dare nuova vita alle cose, anziché buttarle, così ho raccolto anche le basette, sulle quali vengo appoggiate le uova all’interno dell’incarto.

La base

Per poter rendere il gioco più “ampio”, ho dato ad oggi pezzo, uovo e basetta, una doppia personalità, così da poter creare svariate soluzioni. In questo modo, quelli che erano partiti come semplici birilli, sono diventati dei personaggi di una piccola allegra compagnia!

Ma procediamo per gradi! Per prima cosa ho dato una base bianca agli ovetti. Per dipingerli ho utilizzato dei colori acrilici della Maymeri dando un paio di passate. Il colore l’ho steso assoluto, per far prima e per coprire meglio.

Ho dipinto mezz’uovo per volta, così intanto che si asciugava una metà, facevo l’altra, e così via! Una volta date due passate di bianco agli ovetti, ho iniziato a pensare a cosa poterci disegnare sopra! Le basi si prestano bene per cappelli, gonne, pantaloni o piedistalli…insomma qualsiasi cosa vi venga in mente!

E così per quanto riguarda gli ovetti, ho deciso di buttarmi sul classico e sul divertente, disegnando su un lato un personaggio maschile e un personaggio femminile, e dall’altro due allegri mostriciattoli! Infine, non poteva mancare l’animale preferito di mio nipote: l’elefante! Ne ha sempre uno in mano, piccolo e di plastica, che non lascia mai, neanche quando dorme. Ovviamente al personaggio più importante ho dedicato una sola facciata!

Con la base bianca e i colori assoluti, non dovreste avere grandi difficoltà poi a disegnare e riempire le zone facilmente anche con una sola passata di colore. Se avete dei pennarelli, potreste fare il disegno con quelli, ma anche la matita potrebbe andare bene, e poi una volta riempite tutte le zone, passare, con un pennellino fino, tutti i bordi di nero!

Un consiglio… Se avete un po’ di pazienza in più, date una leggera carteggiata alla plastica, così il colore aderirà meglio alla base. Io fremevo troppo per iniziare a dipingere che non l’ho fatto, quindi dopo sono dovuta stare molto attenta, perché quando toccavo il colore, anche secco, si spellava se avevo le dita un po’ umide!

Insomma, come sempre, lasciate libero sfogo alla fantasia…
…e ricordate, quel tocco in più lo potete dare solo voi!

Alla prossima, Antares

Elisa

 

 

Ciao sono Antares e nella vita faccio la creativa! Già…il mio punto di forza è anche l’essenza del mio lavoro! Poiché oltre alla creatività ho anche abilità manuale per la passione per il fai-da-te, il mio cervello è sempre in continuo movimento alla ricerca di una nuova idea da realizzare.

 

 

alcuni dei link dei prodotti rimandano alle mie review, altri alla mia pagina Amazon e sono quindi link affiliati. 

Follow:

5 Comments

  1. Tisha
    April 17, 2020 / 7:53 pm

    These are so cute! I will have to remember this for next year! Or we might make some for art class next week!!!

  2. Raina
    April 17, 2020 / 9:12 pm

    So cute! My daughters would love to make these! Thanks for sharing

  3. April 17, 2020 / 10:02 pm

    My kids would love to make these. Can’t wait to try it!

  4. April 17, 2020 / 10:46 pm

    This is a great activity for kids! So cute too!

Leave a Reply