Viaggiare con Grazia…Alaska

Con oggi terminiamo il giro degli Stati Uniti d’America. In realtà tralascio due zone, ma di una ne parlerò in un altro momento. Così oggi parliamo di una zona, che purtroppo, non viene mai presa troppo in considerazione per una vacanza e che invece trovo essere davvero meravigliosa e piena di cose da fare, sia nella bella stagione, che anche in inverno: l’Alaska.

Sicuramente bisogna essere amanti della natura, del silenzio. Trovo che l’Alaska abbia molto da offrire e oggi vorrei darvi una indicazione di itinerario da poter fare per conoscere in parte questo vasto territorio USA.

Iniziamo da Anchorage la più grande città dell’Alaska, si affaccia sulla Baia di Cook, nella zona centro-meridionale dello stato. È rinomata per i siti culturali, tra cui l’Alaska Native Heritage Center, dove sono esposti oggetti di artigianato tradizionale e repliche di abitazioni dei gruppi indigeni locali. Qui si tengono anche esibizioni di danza. La città è anche punto di partenza per raggiungere le vicine zone naturali. Suggerite le escursioni : Anchorage’s Traditions e The Gold Rush. Da non mancare lo show multimediale sull’aurora boreale, ma anche lo shopping nei negozi di artigianato tipico.

Proseguendo in direzione sud troviamo la Kenai Peninsula e la cittadina di Homer. La Sterling Highway attraversa il Kenai National Wildlife Refuge che offre straordinarie opportunità di sentieri trekking e avvistamento di animali.  Suggerisco l’escursione Bear & Wildlife Viewing Safari. Oppure un volo sopra i vulcani attivi e ghiacciai della costa est del Katmai National Park o il tour alle Brooks Falls. C’è la possibilità di fare  un percorso trekking di circa 3 ore sulle spiagge e sui prati, habitat naturale per gli orsi bruni della zona. Da una distanza di sicurezza potrete osservarli mentre pescano, cercano vongole, scavano per radici e erbe ed allevano i loro piccoli. Sarà anche possibile avvistare volpi, aquile calve e delle specie marine.

Prima di proseguire per Seward potete visitare l’Exit Glacier e il SeaLife Center, un acquario  pubblico nato nel 1998, realizzato con il denaro (56 milioni di dollari) del risarcimento ricevuto a seguito del riversamento di greggio dalla petroliera Exxon Valdez nello stretto di Prince William nel marzo del 1989. L’acquario consiste in una unica struttura dedicata alle scienze marine con particolare attenzione alle acque fredde dell’emisfero occidentale. A Seward vi suggerisco l’escursione sulla Moto nave Kenai Coast per la crociera nel Kenai Fjords National Park, attraverso la sua maestosa bellezza: imbarco sulla motonave e crociera di 6 ore attraverso i fiordi ed i ghiacciai del parco nazionale, un universo di natura assolutamente incontaminata, panorami mozzafiato, infiniti silenzi e la possibilità di avvistare molti degli esclusivi “abitanti” dell’area: l’aquila calva, i leoni marini, le otarie e, se la sorte ci assiste, anche le balene grigie nel loro perpetuo movimento. Adoro le balene!!!

Costeggiando il panoramico Turnagain Arm, famoso per le sue onde e la possibilità di avvistamento delle beluga, altra interessante sosta è il Portage Glacier e il suo visitor’s center. Al nord di Anchorage, potrete visitare la Independence Mine al Hatcher Pass. Dopo aver passato qua la notte potrete proseguire seguendo la panoramica Glenn Highway in direzione ovest, raggiungendo la Richardson Highway, altra splendida strada con indimenticabili scorci di panorama.

Una sosta al Worthington Glacier ve la consiglio dove potrete ammirare paesaggi tra canyon e cascate, prima di raggiungere Valdez. La cittadina è posizionata in testa ad un fiordo sul lato orientale del Stretto di Prince William (alla fine della baia di Valdez). È circondata dai Monti Chugach con molti ghiacciai e vette alte fino 2100 metri. Suggerisco l’escursione con navigazione di 5 ore e mezza nelle acque del Prince William Sound ammirando gli stupefacenti paesaggi di montagne, ghiacciai millenari, e avvistando balene e foche. Possibilità di fare anche esperienze in kayak, trekking e river rafting.

Lasciando Valdez e seguendo ancora la Richardson Highway in direzione nord verso Glennallen, si raggiunge Fairbanks. Sosta consigliata nelle piccole comunità di Paxson e Delta Junction. Poco prima di giungere a Fairbanks, arriverete a North Pole, la casa del Babbo Natale americano. Fairbanks è la seconda città per importanza dello stato, la porta dell’Artico e uno dei centri storici della corsa all’oro dell’Alaska. Vi consiglio una visita al Fairbanks Museum e all’antica miniera El Dorado, nonché alle sorgenti naturali di Chena Hot Springs. Altra interessante escursione è la Riverboat Discovery sternwheeler cruise.

Proseguendo per Denali il paesaggio cambia totalmente. Si passa dalle pianure e alla tundra del fiume Nenana alle montagne dell’Alaska Range. La città di Healy venne creata nel 1918 con la scoperta delle sue miniere di carbone. L’entrata al Denali National Park è sulla Denali Park Road, al miglio 237 della Parks Highway, evidenziata da un segnale. Molte sono le attività che si possono fare nel parco, tra queste…passare un’intera giornata di visita guidata del grande parco nazionale dominato dal Mount McKinley, la vetta più alta del Nord America: uno straordinario itinerario attraverso l’evoluzione della fauna e flora dell’area sub-artica, in cui si avrà l’opportunità di salire sul Denali Bus e percorrere dei sentieri di trekking e vedere orsi, alci, caribú, ed altre specie native nel loro habitat naturale. Ma si possono anche fare anche altre attività come il white water rafting.

Questo è solo un piccolo itinerario per scoprire le bellezze dell’Alaska. Vi suggerisco di passare in ogni località il tempo che ritenete opportuno, questi sono luoghi meravigliosi, dove la natura è la padrona di casa e noi solo degli ospiti. Sono sicura che un viaggio in Alaska possa essere davvero un’esperienza unica! Vi auguro una buona settimana Grazia.

Grazia

Maria Grazia Spotti
Consulente di viaggi

Mobile: 320/4827521 
Email: viaggiarecongrazia@gmail.com
Skype: grazia.24974

Pagina Fb https://www.facebook.com/agenteviaggilastminutetour

Follow:

8 Comments

  1. marymakeup
    January 27, 2020 / 8:51 pm

    L’Alaska è una di quelle mete che ho da tempo nella mia wishlist…ma io non faccio testo, lo so 🙂

    • Grazia
      January 28, 2020 / 11:34 am

      Deve essere pazzesca l Alaska.

  2. January 28, 2020 / 6:31 am

    wow! Stunning photos… I have always wanted to visit Alaska!

    • Grazia
      February 1, 2020 / 9:29 am

      Le foto non sono mie 😝.. Ma rendono l idea😍

  3. January 28, 2020 / 12:45 pm

    I would live to visit Alaska one day! It looks beautiful!

    • Grazia
      February 1, 2020 / 9:29 am

      La natura… Il silenzio.. I have a dream!

    • Grazia
      February 1, 2020 / 9:28 am

      Io ci metterei tutto il mondo nella mia wishlist

Leave a Reply