2 Dicembre // Mercatini di Natale Trentino Alto Adige

Si sono aperti ufficialmente da fine Novembre i Mercatini di Natale che ogni anno in Italia, ma anche in Europa e altre parti del Mondo, attirano davvero tanti visitatori. Oggi vi vorrei parlare in modo particolare dei nostri, quelli più famosi: i mercatini del Trentino Alto Adige.  Ce ne sono davvero tanti, ed ognuno di loro offre qualcosa di particolare. Naturalmente l’atmosfera è di quelle magiche delle fiabe, con luci , colori, la neve ed profumi che rendono il tutto davvero speciale, anche per chi non è amante del Natale.

I mercatini sono anche una “scusa” per visitare la città, i luoghi in cui si svolgono. Iniziamo con la città di Trento. Quest’anno è la 26° edizione della manifestazione all’insegna dell’artigianato, della tradizione e della sostenibilità ambientale. Le oltre 90 casette di legno con artigianato locale e tipicità gastronomiche, il grande Albero di Natale in Piazza Duomo, le attrazioni per le famiglie in Piazza Santa Maria Maggiore, le luminarie e tanti eventi in programma trasformano Trento nella “Città del Natale”.

Negli stands si trovano tantissimi articoli, dagli addobbi per l’albero di Natale a quelli per il presepe. Agli articoli artigianali, come sciarpe, guanti, cappelli in lana cotta, si accostano quelli gastronomici come lo strudel  torta sbrisolona, lo zelten e le bevande come le birre artigianali trentine, le tisane, le cioccolate calde, il succo di mela caldo ed il classico vin brulè.

Ci sono attività per i più piccini con laboratori didattici e non può mancare la casa di Babbo Natale e una piccola fattoria con la presenza dei pony. Quest’anno la manifestazione è molto attenta anche al problema ambientale e sono state allestite aree green, con prodotti riciclabili. La visita ai Mercatini di Natale può essere l’occasione giusta per conoscere Trento, elegante città incastonata nel cuore delle Alpi, che conserva un prezioso spazio archeologico sotterraneo in piazza Cesare Battisti e nella Basilica Paleocristiana, che offre un interessante itinerario culturale che va dal Castello del Buonconsiglio al Museo Diocesano, dall’innovativo MUSE Museo delle Scienze al cinquecentesco Palazzo delle Albere. 

La seconda città importante della regione è Bolzano ed anche qui i mercatini non mancano. Così tipicamente tirolese per i visitatori italiani e al contempo così mediterranea per coloro che giungono dal nord. Un polo culturale, Bolzano, con un centro storico che scandisce battiti medievali e con un “salotto cittadino”, piazza Walther si anima il Christkindlmarkt, il famosissimo Mercatino di Natale con circa ottanta espositori in legno che attirano come una calamita una moltitudine di persone.

Non possono mancare anche qui banchetti con le produzioni artigianali locali, che vanno dagli addobbi, a quelli per uso personale, passando per i giocattoli artigianali fino a giungere agli stands gastronomici. Fra queste, il trionfo della norcineria capitanata dallo Speck, mentre nei primi piatti campeggiano i canederli e gli Schlutzkrapfen, una sorta di ravioli con ricotta e spinaci che precedono selvaggina, stinco di maiale al forno e bolliti di carne serviti con crauti, contorni agrodolci, mirtilli rossi o gelatina di ribes.

Dalle 15 varietà di mela si ottiene l’Apfelsaft, un “nettare” dall’acidità variabile a seconda della qualità di mela utilizzata, mentre dalla vite provengono i superbi vini rossi Santa Maddalena, Lago di Caldaro e Lagrein o, fra i bianchi, il Gewürztraminer, il Müller Thurgau e il Silvaner. Per concludere in dolcezza, si possono assaggiare anche lo Strudel o le torte striate da “nuvole” di panna e frutti di bosco. A Bolzano presente anche lo spettacolo di un Natale di Libri, la passerella di scrittori di fama che presentano i loro ultimi best-seller.

Inoltre insieme ai mercati e alla visita della città, a Bolzano si ha la possibilità di visitare l’azienda della Thun, produttrice di articoli da regalo in ceramica, servizi da tavola in porcellana e stufe in maiolica di grande successo. Le creazioni della Thun sono apprezzate ben oltre i confini nazionali e hanno un gran numero di collezionisti di originali “capolavori”, realizzati secondo la tradizione artigianale altoatesina.

Vicino a queste due principali città ci sono altri paesi dove la presenza dei mercatini è davvero importante, dove si può unire la visita agli stess , ad una sciata sui numerosi impianti sciistici tra i più importanti delle Alpi.

Tra questi vorrei ricordare, Bressanone. La più antica città del Tirolo, con vicoli pittoreschi e la sua montagne il Plose. Tra i vari stands di articoli artigianali, ricordiamo anche quelli gastronomici, con assaggi ai salumi sorseggiando una buona birra. Oppure una fetta di torta o strudel accompagnandola con un buon bicchiere di vino bianco della Valle Isarco, o una grappa che accompagna l’assaggio alle castagne.

Merano, dove il profumo di cannella e delle spezie accompagna il visitatore attraverso i mercatini. E mentre i bambini si possono  divertire nei numerosi laboratori adatti a loro, dove possono dare spazio alla loro creatività con lavori fatti con carta da riciclo o nella casetta di Goldy per la creazione di decorazioni natalizie, i grandi possono rilassarsi presso le rinomate Terme di Merano.

Un altro luogo dove i mercatini sono davvero numerosi è Vipiteno. Scrigno di tesori culturali medievali, con l’imponente Torre delle Dodici, nella piazza principale, che si inserisce nello sfondo del Mercatino che riscalda e illumina la città. Affascinante la possibilità di poter fare un giro in carrozza per le vie del centro storico. Sotto il Castel Wolfsthurn di Mareta, paese storico a 7 km da Vipiteno, nei giorni 7 e 8 dicembre 2019 viene organizzato un Mercatino di Natale alternativo, con prodotti artigianali e con musica tradizionale del paese. Il Mercatino viene organizzato da volontari: vigili del fuoco volontari, banda musicale e cantanti del paese.

Questi sono i mercatini più “famosi”, ma in Trentino Alto Adige sono davvero presenti in tanti altri paesini più o meno grandi.  Sono davvero una esperienza da fare prima o poi. Io purtroppo ancora non ho avuto la possibilità di visitarli, ma mi sono ripromessa che prima ci andrò anche io con la mia famiglia. E voi li avete mai visti ? Vi sono piaciuti? Fatemi sapere le vostre impressioni. Con questo per oggi è tutto, vi aspetto come sempre su fb. Gazia!

Maria Grazia Spotti
Consulente di viaggi

Mobile: 320/4827521 
Email: viaggiarecongrazia@gmail.com
Skype: grazia.24974

Pagina Fb https://www.facebook.com/agenteviaggilastminutetour

Follow:

7 Comments

  1. marymakeup
    December 2, 2019 / 6:09 pm

    Io li ho visitati tutti e tra meno di 3 settimane sarò di nuovo in questa meravigliosa regione che da anni ospita me e la mia famiglia in occasione delle feste di Natale. L’atmosfera è magica e quando c’è la neve sembra di essere in una fiaba. I mercatini sono belli, ma alcuni oggetti sono decisamente cari. Ogni anno però compro un nuovo pezzo per il mio albero di Natale. A Bressanone fanno anche il calendario dell’Avvento nel palazzo della piazza…ah mi è venuta una voglia matta di partire 🙂

    • Grazia
      December 3, 2019 / 8:09 am

      Io non ci sono mai stata. Troppa confusione anche se devono essere davvero belli. Qua vicino a noi c è un paesino dove dicono siano davvero belli. Vediamo se riusciamo ad andarci.

      • marymakeup
        December 3, 2019 / 8:49 pm

        Ma non c’è tutta questa confusione onestamente…io non amo il casino proprio come te e si girano benissimo anche perché durano più di un mese e quindi non è che sono lì tutto lo stesso giorno. Tra le altre cose a Natale sono chiusi, a Natale è tutto chiuso in Alto Adige sono cattolicissimi e non lavora nessuno il giorno di Natale…a Bolzano finisco il 24!

        • Grazia Spotti
          Author
          December 7, 2019 / 9:13 am

          Alcuni finiscono il 22 Dicembre

          • marymakeup
            December 9, 2019 / 9:44 am

            Di quelli che ho visto io in Alto Adige (praticamente tutti si può dire hahahahha), l’unico che chiude prima è quello di Bolzano. Molti altri arrivano al 6 Gennaio…

  2. Elena
    December 5, 2019 / 3:10 pm

    Io sono stata l’anno scorso a Trento. E’ stato bello anche il viaggio, che era stato organizzato a bordo di un treno degli anni 60 (mio figlio ne è stato entusiasta). Il mercatino mi è piaciuto tanto ma effettivamente gli oggetti sono un po’ cari. Ho fatto qualche affare con le cose da mangiare (conserve soprattutto, e cioccolata) che ho poi regalato 🙂

    • Grazia Spotti
      Author
      December 7, 2019 / 9:13 am

      Che bello con il treno.

Leave a Reply